Pronostico qualificazione Euro 2021, playoff

Quali saranno le ultime squadre qualificate ad Euro 2021? Segui le nostre previsioni di qualificazione in questo articolo dedicato.

342
Euro2021, qualificazioni

Siamo giunti all’ultima finestra della fase di qualificazione per Euro 2021: ci sono in palio gli ultimi 4 posti del girone. Su Marathonbet trovi disponibili i migliori pronostici su Euro 2021 per aiutarti a scommettere.
Sono già 20 le squadre classificate e stiamo cercando le restanti 4 quattro che completeranno la lista. Chi di loro riuscirà a staccare il pass? Qui di seguito i nostri pronostici sui playoff di qualificazione per Euro 2021, che si appresta ad essere senza dubbio un torneo diverso dai soliti, caratterizzato dalla disponibilità di 12 sedi diverse. Quali 24 squadre si sfideranno?

Scommetti qui sui playoff di qualificazione ad Euro 2021

Qualificazioni Euro 2021, playoff

20 squadre sono già classificate, e adesso tocca alle restanti 4 impegnate ai playoff il 12 novembre. Andiamo a vedere cosa ci aspetta: si tratta di 4 match in gara unica.

Solo il Gruppo A e il Gruppo B sono terminati, mentre il resto attende il quarto rivale.

Il ripescaggio A, che include Islanda e Ungheria, andrà al Gruppo F (con Francia, Germania e Portogallo).

Il ripescaggio B, con Irlanda del Nord e Slovacchia, al girone E (con Polonia, Spagna e Svezia).

Il ripescaggio C, con Scozia e Serbia, al girone D (con Croazia, Repubblica Ceca ed Inghilterra).

Il ripescaggio D, con Georgia e Macedonia del Nord, al girone C, con Austria, Ucraina, Olanda.


Quali quattro squadre saranno a Euro 2021? Le migliori scommesse sugli spareggi finali.

Andiamo a scoprire nel dettaglio i pronostici sulle singole partite di spareggio previste il prossimo 12 novembre.

Scommesse qualificazione a Euro 2021 Serbia – Scozia (12/12, 20:45)

Questa è una partita in cui puoi ottenere il valore massimo della tua scommessa grazie al margine dello 0% applicato da Marathonbet.

Nonostante nella fase precedente entrambe le squadre abbiano giocato ai supplementari e ai rigori, e nonostante l’assenza del caloroso pubblico casalingo, i pronostici sono dalla parte della nazionale di Sergej Milinkovic-Savic: il laziale ha deciso la semifinale con la Norvegia ed è anche capocanniere di questi playoff con due reti. La Scozia è un avversario duro, forte difensivamente ma privo di quel talento che sarebbe servito forse a porla come favorita nella sfida.
Qui scegliamo di scommettere sulla vittoria della Serbia entro i 90 minuti regolamentari con quota a 1.69.

Georgia – Macedonia del Nord: chi si qualificherà? (12/12, 18:00)

I padroni di casa sono arrivati all’ultimo step dopo aver eliminato la Bielorussia in semifinale, mentre gli ospiti hanno avuto la meglio sul Kosovo. I precedenti sono due pareggi: anche l’imminente sfida di Tbilisi promette equilibrio. Una cosa molto interessante cui stiamo assistendo tra le squadre di secondo livello è il grande impegno dei calciatori veterani, che non sembrano affatto risentire del fattore età. È il caso di Goran Pandev, che con la sua Macedonia del Nord vorrà sicuramente godersi un grande torneo in Europa a livello nazionale, vicino al suo ritiro. Scommetteremo sui macedoni (1.90) in una partita che si presume sia molto equilibrata e che non è escluso che sia ancora in pari dopo 90 minuti di gioco.

Welcome Bonus
Clicca per scoprire il nostro welcome bonus

Il pari è quotato 2.94.

Irlanda del Nord – Slovacchia (12/12, 20:45)

Una grande bandiera come Hamsik continua a guidare la squadra slovacca contro un’altra squadra britannica caratterizzata da ordine e da un pizzico di velocità in contropiede.
Dal vincitore di questa partita verrà fuori l’avversario della Spagna a Euro 2020.
Tutte e due hanno vinto ai rigori le precedenti sfide. La Slovacchia di capitan Marek ha superato l’Irlanda, e spera di bissare con i cugini del Nord, che a sorpresa hanno invece eliminato la Bosnia.

Scommettiamo sulla Slovacchia con under 2.5 a 3.95.

Scommesse su Ungheria – Islanda, (12/12, 20:45)

Nonostante l’Islanda, guidata dall’altro cannoniere di questo mini-torneo, Gylfi Sigurosson, abbia già realizzato qualcosa di storico esattamente quattro anni fa a Euro 2016 eliminando un’intera potenza come l’Inghilterra, dobbiamo tenere in considerazione la nuova generazione ungherese con giocatori come Willy Orban (Lipsia) e uno dei più grandi talenti dell’Europa centrale come Dominik Szoboszlai (Red Bull Salisburgo).

La vittoria dell’Ungheria viene pagata a 2.45 su Marathonbet.

*Quote soggette a variazione.