I Pronostici di oggi in NBA – Marzo 2021

Ti interessa conoscere le migliori quote sui principali match NBA di oggi? Scopri qui i nostri pronostici per la stagione 2021!

4259
NBA, ad Est la finale è Boston contro Miami

Per il grande basket ci siamo sempre e, come ogni anno, continuiamo a dedicare all’NBA i migliori pronostici, in vista di un torneo che ha entusiasmato fin dalle prime battute offrendo da subito grande incertezza. Riusciranno i Lakers a riprendersi il titolo? Come se la caverà Kevin Durant con i Nets? Sarà l’anno dei Clippers o Antetokounmpo potrà finalmente imporsi per vincere con Milwaukee?

Chi vincerà l’anello 2021? Scoprilo qui!

Se vuoi essere aggiornato con i migliori pronostici sul campionato di basket per eccellenza, qui troverai i consigli sui principali eventi e le fantastiche quote relative al mondo dell’NBA.

Il miglior basket del mondo è su Marathonbet! Dai un occhio a tutti gli eventi in programma!

Consigli giornalieri NBA

Prima di tutto è importante sapere che l’NBA è un campionato in cui i mercati delle scommesse sportive vengono forniti, solitamente, il giorno stesso della partita. Questo può in parte condizionare la tua strategia, ma d’altra parte ti spinge a essere sempre aggiornato ed è proprio per questo che vogliamo offrirti previsioni NBA giornaliere.

SCOMMETTI SULLE PARTITE DI OGGI IN NBA QUI!

Pronostici NBA 2021 in primo piano

Vivi al meglio la stagione NBA con le fantastiche quote presenti sulla lavagna di Marathonbet: dai un’occhiata, non te ne pentirai!

✅ Aggiungi questa pagina ai preferiti per ricevere, ogni giorno,
consigli NBA gratuiti

Scommesse NBA Marzo 2021

L’anno è iniziato con match spettacolari come i 62 punti di Stephen Curry o il festival della tripla doppia di Nikola Jokic a Denver.

Cosa ci porterà marzo in termini di previsioni NBA?

🚨 Le conseguenze del Covid-19 stanno colpendo duramente diverse squadre, sia a causa di contagi già registrati sia per motivi precauzionali contro possibili nuovi contagi.

Fai attenzione ai match che sono stati sospesi e al modo in cui le defezioni influenzano i quintetti da mandare in campo.

Indiana Pacers – Milwaukee Bucks, 23/03, ore 02.00

Fino a metà gennaio, gli Indiana Pacers sembravano una delle migliori squadre della Eastern Conference. Poi, hanno scambiato Victor Oladipo e sono incappati in una serie di 8 vittorie e 16 sconfitte. Da quando Caris LeVert è entrato nel roster, invece, i Pacers sono tornati a uno score positivo (3-2), avendo battuto i Phoenix Suns e i Miami Heat (due volte). Le due sconfitte sono giustificabili considerando che sono arrivate per mano di due delle squadre più calde della NBA: i Denver Nuggets e i Brooklyn Nets. In poche parole, il fatto che Indiana sia data come grande sfavorita contro Milwaukee è un chiaro segno che il mercato debba ancora adattarsi a questa squadra. Tra le squadre più in forma della lega, i Milwaukee Bucks sono in duello proprio con i Nuggets e i Nets. Tuttavia, anche i Suns e gli Heat erano su quella scia prima di affrontare i Pacers. Quando i due team si sono incontrati all’inizio della stagione, i Bucks hanno spazzato via i Pacers in un match che è stato competitivo solamente nei primi minuti dopo il tip-off. Stavolta, Indiana viene da una vittoria all’overtime contro Miami e, con Levert nel lineup, punta al successo. La vittoria dei Pacers, quotata 2.90, è un’ottima soluzione da tenere in considerazione.

Atlanta Hawks – Los Angeles Clippers, 23/03, ore 03.00

Assumere Nate McMillan si è rivelata un’ottima strategia da parte degli Atlanta Hawks che hanno vinto, con lui, 8 partite consecutive battendo perfino i Lakers allo Staples Center (99-94). La vittoria è stata oscurata dall’infortunio di LeBron James, ma non bisogna commettere l’errore di sottovalutare gli Hawks. John Collins ha guidato il team con 27 punti e 16 rimbalzi, Danilo Gallinari ne ha segnati 18 dalla panchina, mentre il miglior giocatore Trae Young ha avuto uno score di 14 punti e 11 assist. Atlanta ha superato i Clippers in due occasioni, ma entrambe le partite sono state giocate in Georgia. LA viene da una vittoria casalinga con un margine di 27 punti contro gli Charlotte Hornets: nel corso del match, Paul George e Kawhi Leonard hanno messo a segno, rispettivamente, 21 e 17 punti. I Clippers hanno tirato con un ottimo 52% dal campo e la vittoria non è mai stata in dubbio, dato che già all’intervallo conducevano di 22 punti. La franchigia di Los Angeles in questa stagione ha registrato uno score di 14-6 e, calcolando solo marzo, è una delle compagini ad aver ottenuto migliori risultati. L’infortunio di LeBron James, inoltre, la motiverà a puntare il piede sull’acceleratore per scavalcare i Lakers in terza posizione a ovest. Trae Young si è infortunato al quadricipite nella partita contro i Lakers, ma i rapporti recenti dicono che giocherà anche se non al 100% della condizione. Atlanta è una squadra giovane e vincere otto volte di fila non è sicuramente un caso, tuttavia i Clippers sono una contendente al titolo e l’ultima volta che hanno ospitato Atlanta hanno vinto di 49 punti. Il successo dei Clippers è quotato 1.43.


Brooklyn Nets – Orlando Magic, 20/03, ore 01.00

Calcolando anche l’ultimo match terminato 124-115 a Indiana, l’Over ha incassato in quattro delle ultime sei partite disputate dai Brooklyn Nets secondi nella Eastern Conference. Da quando James Harden si è unito alla franchigia, il totale relativo ai punti è andato oltre in 19 delle 28 sfide giocate dai Nets. Il “Barba” sta anche realizzando con una media del 49% dal campo e del 43% da tre punti, e se KD e Kyrie non giocano possiamo aspettarci un’altra grande sua prestazione. Nelle ultime tre partite, Orlando non è stata in grado di realizzare molti punti. Tuttavia, in due di queste ha affrontato New York e Miami, ossia due tra le prime tre squadre difensive della NBA in questa stagione. Siamo fiduciosi che stavolta i Magic avranno maggior spazio per il loro gioco offensivo e potranno, così, avvicinarsi alla loro media stagionale contro una squadra – come i Nets – che è più concentrata a segnare che a difendere. “Totale punti Over 219,5” si attesta a una quota pari a 1.55.

Minnesota Timberwolves – Phoenix Suns, 20/03, ore 03.00

Nelle ultime 10 partite testa a testa, Minnesota vanta una media di 110,2 punti mentre Phoenix di 109,6 punti a partita, con entrambe le squadre che sparano a circa 45% dal campo. Sembrerebbe, così, regnare l’equilibrio, ma questa stagione ci sta regalando dei Suns, terzi nella Western Conference, nettamente superiori ai modesti, e ultimi, Timberwolves. Questo ennesimo duello tra le due franchigie sarà vinto da Phoenix sul lato difensivo, in quanto il gioco offerto da Minnesota si basa esclusivamente su due giocatori ed è, quindi, prevedibile. “Totale punti (Minnesota Timberwolves) Under 109,5” è quotato 1.95.

Milwaukee Bucks – Philadelphia 76ers (18/03, ore 00:00)

Al Wells Fargo Center, Milwaukee cerca di rimanere calda dopo aver vinto 9 delle sue ultime 10 partite. I Bucks vantano una media di 119,7 punti con una percentuale su tiro del 48,7. Giannis Antetokounmpo ha una media di 29 punti e 11,7 rimbalzi, mentre Khris Middleton ha nel proprio score 20,4 punti e 5,6 assist. Jrue Holiday è il terzo marcatore in doppia cifra e Brook Lopez sta raccogliendo 5,1 rimbalzi.

I Philadelphia 76ers cercano di proseguire la striscia di sei partite vincenti con una media di 115,8 punti e una percentuale sul tiro del 48,3. Joel Embiid ha una media di 29,9 punti e 11,5 rimbalzi, mentre Tobias Harris ha fatto registrare 20,2 punti e 3,5 assist. Ben Simmons è il terzo marcatore in doppia cifra e Shake Milton sta distribuendo 3,1 assist a partita.

Philadelphia sta giocando un buon basket nonostante non abbia Embiid in campo, e questo è spiegato nelle vittorie recenti ottenute con una media di 21,4 punti di vantaggio. A ogni modo, i 76ers sono costretti a scendere in campo senza il miglior giocatore del roster e, così, i Milwaukee Bucks – che stanno giocando alcuni dei loro migliori match in stagione – partono con i favori dei pronostici grazie a una quota sulla loro vittoria pari a 1.47.

Philadelphia 76ers – Chicago Bulls (12/03, ore 02:00)

Joel Embiid e Ben Simmons hanno entrambi saltato l’All-Star per essere entrati in contatto con un barbiere risultato positivo al Covid. La “cura dell’aspetto” è costata ai giocatori l’evento più importante di questo periodo, nonché obbligherà entrambi a saltare il match in programma per questa notte. Nella Eastern Conference, la partita vede sfidarsi i primi e i noni in classifica. Chicago, difatti, attualmente non rientra tra le prime otto franchigie che prenderanno parte ai play-off valevoli per l’assegnazione del titolo NBA. Le pesanti assenze in casa 76ers portano le previsioni a favore verso i Bulls (1.68), ma Philadelphia vanta un rooster che può sopperire alla mancanza delle due superstar. Il rookie Tyrese Maxey ha impressionato nelle ultime settimane e avrà la chance di dimostrare ancora una volta le proprie qualità, mentre Tobias Harris è in grado di alzare il livello del gioco e di portare la squadra a competere ad alti livelli. Per questi motivi, diamo pieno valore alla quota su Philadelphia che si attesta a 2.43.

Washington Wizards – Memphis Grizzlies (11/03, ore 02:00)

Washington si appresta a giocare quest’incontro con 14 vittorie e 20 sconfitte all’attivo. La situazione di Memphis è invece in perfetta parità con 16 successi e 16 passi falsi. L’ultima volta che sono scesi sul parquet, i Grizzlies sono usciti sconfitti di misura con il punteggio di 112-111 contro i Milwaukee Bucks. In quell’occasione, non sono bastati i 35 punti di Ja Morant per avere la meglio e, adesso, la franchigia del Tennessee si vuole rifare contro gli Wizards: il pronostico dà favoriti i Grizzlies con una quota pari a 1.65.

San Antonio Spurs – Dallas Mavericks (11/03, ore 02:30)

San Antonio arriva a questo match con uno score di 18-14 in stagione e una media di 111 punti a partita, mentre Dallas vanta un attivo di 18-16 e un punteggio medio che sfiora i 112 punti (111,8). L’ultima volta che sono scesi in campo, i Mavericks hanno portato a casa la vittoria con un punteggio finale di 87-78 contro gli Oklahoma City Thunder, ma in questo caso siamo convinti che il match possa prendere una piega diversa: il successo di San Antonio a quota 2.68 appare come un’ottima opportunità.


*Quote soggette a variazioni.