Vincitore NBA – Guida alle Scommesse

1312
Pronostici sul campione NBA 2021

La nuova entusiasmante stagione NBA riparte dai Lakers campioni in carica, e da una serie di franchise pronta a strappar loro l’anello. Segui su Marathonbet le nostre previsioni sul vincitore della stagione NBA 2021!

Ci si aspettava un mercato pre-stagionale tranquillo e senza scossoni, ma così non è stato. Westbrook, Marc Gasol, John Wall, Ricky o Hayward hanno cambiato aria. Questi sono solo alcuni dei nomi che, insieme ad altri giocatori del calibro di Kevin Durant o Zion Williamson, possono rappresentare, infortuni permettendo, una minaccia per Lebron James e Anthony Davis.

Chi vincerà il titolo NBA 2021? 🇺🇸💍

Presenteremo un primo gruppo di favoriti al campionato NBA e un secondo gruppo di inseguitori, dove poter trovare alcune sorprese e quote molto preziose per le tue scommesse a lungo termine sull’NBA*.

Scopri le migliori quote sul CAMPIONE NBA 2021 cliccando qui

I migliori favoriti per la vittoria dell’anello NBA 2021

In questa prima categoria vedremo quali sono i principali favoriti per il titolo di campione. Da un lato, nella Western Conference tutto sembra indicare che le prime due candidate siano le due squadre di Los Angeles: sia i Lakers (attuali campioni NBA) che i Clippers hanno “roster” di primo livello. Dall’altro lato, ci sono i Milwaukee Bucks e i Brooklyn Nets a posizionarsi come favoriti per il titolo.

Quote sul trionfo dei Los Angeles Lakers (3.50)

I campioni in carica dell’NBA dei Los Angeles Lakers si sono rafforzati in modo significativo durante il mercato e sono i grandi favoriti al successo finale con una quota fissata da Marathonbet a 3.50.

La stella continua a essere LeBron James, leggenda del campionato che continua a fare la storia e che, nonostante l’età, rimane uno dei migliori interpreti in assoluto. Insieme all’altra superstar Anthony Davis forma, per il secondo anno consecutivo, una delle coppie più determinanti della competizione.

Sono arrivati anche altri nomi di spessore, come Montrezl Harrell, reduce proprio da un’esperienza con i rivali cittadini (Clippers). Altre aggiunte sono il playmaker tedesco Dennis Schroder, un ottimo complemento difensivo nella figura di Wesley Matthews e una vecchia conoscenza come Marc Gasol, la cui esperienza sul parquet può essere di vitale importanza per il team.

Ecco le quote Marathonbet sul vincitore 2021

I Brooklyn Nets vinceranno l’anello NBA? (4.75)

Si tratta della squadra più rinnovata tra le 4 candidate principali, che ha subito una ricostruzione rapidissima in sole due stagioni. L’anno scorso, a causa della pandemia, è stata facilmente eliminata al primo turno con un clamoroso 4-0 dai Toronto Raptors. Tuttavia, considerando un anno di transizione, oltre alle già citate assenze, il progetto non può ritenersi scalfito. Diamo un’occhiata all’organico: quante altre franchigie possono permettersi di vantare una coppia come Kevin Durant e Kyrie Irving? Entrambi sono arrivati in free agency nel 2019, ma a causa dell’infortunio nelle finali era già noto che, nella scorsa stagione, Durant non avrebbe giocato neanche un minuto. Irving sarà al secondo anno con i Nets, dopo una prima stagione in cui ha alternato grandi momenti di classe a lunghi periodi di assenza per infortuni. La grande crescita vissuta da questa squadra è legata anche al miglioramento del nucleo di talenti formato da Spencer Dinwiddie, Caris Levert, Joe Harris e Jarrett Allen, ma ad aver sconvolto positivamente la strategia dei newyorkesi è l’ultima acquisizione di James Harden. L’arrivo del barbuto fuoriclasse ex Houston Rockets ha sconquassato gli equilibri della Eastern Conference aumentando notevolmente le chances dei Nets che adesso possono vantare non un duo bensì un trio stellare. Il trio, tra l’altro, più costoso di sempre. La squadra ha poi preso – tramite uno scambio con i Clippers – Landry Shamet, giocatore che può essere un ottimo complemento contribuendo dalla panchina.

⚠️ Con l’arrivo di Harden, i Nets si confermano tra le favorite all’anello 2021.

Los Angeles Clippers, terzo favorito nelle scommesse (6.00)

L’eterna seconda squadra di LA ci proverà ancora. La scorsa stagione i Clippers hanno ceduto sul più bello nelle semifinali di Conference contro i Denver Nuggets, con una sconfitta complessiva nella serie per 3-1.

Questo sarà il secondo anno in rosa di Kawhi Leonard, uno dei giocatori più decisivi del campionato. Il suo scudiero sarà Paul George, star un pò incostante che è stata accusata per la sua assenza nei momenti cruciali della scorsa stagione. Se è vero che abbiamo discusso della perdita di Harrell, ora ai Lakers, è altrettanto vero che i Clippers hanno acquisito il centro spagnolo Serge Ibaka, giocatore il cui contributo sembra di vitale importanza per le aspirazioni al titolo. L’iberico si è difatti riunito con Leonard, poiché insieme sono stati campioni NBA della stagione 2018/2019 con i Toronto Raptors.

A digiuno di basket? 🏀
Ecco la nostra guida su come scommettere sulla pallacanestro!

Il roster si è inoltre arricchito di giocatori come il promettente Luke Kennard e come Nicolas Batum, che cercherà di essere ancora una volta un giocatore utile per la rotazione. Patrick Beverley è un ottimo difensore esterno, Lou Williams è invece tra i migliori giocatori che escono dalla panchina. Marcus Morris, infine, si fa apprezzare per la sua versatilità. Questa squadra ha dunque i numeri per posizionarsi tra le favorite per la corsa al titolo.

Milwaukee Bucks campioni NBA (7.50)

La squadra di Giannis Antetokoumpo si presenta ancora ai blocchi di partenza come candidata al titolo. Il finale della scorsa stagione non è stato molto soddisfacente, vista la cocente eliminazione subita: un clamoroso 4-1 nelle semifinali di Conference contro i Miami Heat (compreso l’infortunio di Giannis quando la serie era in parità, ed è bene ricordarlo).

È una squadra che non è riuscita a tradurre il predominio della Regular Season nei playoff, mostrando una grande dipendenza dal proprio giocatore in franchising.

Durante il mercato estivo sono state fatte delle aggiunte, ma la più notevole è senza dubbio quella di Jrue Holiday.

Bonus-di-Benvenuto-HAPPY2021

Il team ha apportato nuovi elementi per rafforzare la seconda unità, come DJ Augustin (playmaker) o Bobby Portis (Power Forward). Inoltre, vanta la continuità di Brook Lopez o Khris Middleton, i principali scudieri di Giannis durante le ultime stagioni.

Quali squadre possono sorprendere nell’NBA 2021?

Per quanto ci siano alcuni candidati principali, non significa che non ci siano altre squadre in attesa del loro momento per sorprendere e presentarsi come serie aspiranti a divenire i nuovi campioni di questa NBA 2021. Ecco quattro squadre interessanti da tenere d’occhio quali possibili contendenti a “giochi in corsa”.

Boston Celtics (16.00)

Boston presenta una squadra davvero interessante. L’anno scorso ha raggiunto una finale di Conference dimostrando di essere molto difficile da battere. Jayson Tatum e Jaylen Brown sono i due tasselli principali su cui i Celtics cercano di costruire la loro identità. Boston ha nelle sua fila anche Kemba Walker, playmaker All Star che promette una maggiore costanza rispetto alla scorsa stagione, oltre a Marcus Smart, il cui contributo difensivo è di grande importanza. Parlando del recente mercato, il team si è liberato di Gordon Hayward, i cui infortuni gli hanno impedito di esprimersi regolarmente. Tra i nuovi arrivati spiccano gli acquisti di Tristan Thompson e Jeff Teague, pronti a contribuire con la loro esperienza.

I Denver Nuggets possono essere la grande sorpresa NBA? (23.00)

La franchigia del Colorado ha dimostrato lo scorso anno di essere una squadra con un’anima competitiva. Guidati dai giovani Jamal Murray e Nikola Jokic, hanno raggiunto le finali delle Conference dove si sono imposti due volte per 3-1 contro Utah Jazz e Los Angeles Clippers. Il rinnovo di Paul Millsap e l’acquisizione di Facundo Campazzo sono i movimenti principali, sommati alla continuità dei suoi due sopracitati protagonisti e al contributo di Gary Harris e Michael Porter JR. Denver ha dunque validi argomenti per stupire nuovamente il mondo NBA.

Miami Heat a 29.00

I finalisti dell’ultima edizione della NBA presentano la loro candidatura anche quest’anno.
La guida di Jimmy Butler, il forte impegno per il rinnovo di Bam Adebayo e la prosecuzione di un progetto di giovani capeggiato da Duncan Robinson, Tyler Herro e Kendrick Nunn sono elementi di non poco conto. La squadra della Florida ha fatto un mercato cauto con l’obiettivo di provare a prendere Giannis Antetokoumpo il prossimo anno. Ha comunque preso rinforzi interessanti come Avery Bradley dei Los Angeles Lakers per cercare di migliorare, principalmente, la difesa esterna. Importanti sono inoltre i rinnovi di Goran Dragic e Meyers Leonard. Ripetere ciò che è stato ottenuto la scorsa stagione sarebbe un grande successo.

Portland Trail Blazers a quota 51.00

Tralasciando team con quote sicuramente più favorevoli, particolare attenzione va al sottovalutatissimo franchise dell’Oregon. Due stagioni fa Portland ha raggiunto le finali Conference nonostante gli svariati infortuni. Adesso, i Trail Blazers si sono notevolmente rafforzati durante il mercato: è stato confermato il nucleo principale composto da Lillard, CJ McCollum e Jusuf Nurkic, e sono stati poi acquisiti Robert Covington, Derrick Jones JR ed Enes Kanter per il turnover. A essi va, ovviamente, aggiunta la leggenda Carmelo Anthony, oltre a giocatori di livello quali Rodney Hood, Zach Collins e Gary Trent JR. Con un pizzico di fortuna in più, Portland potrebbe aspirare al titolo nel prossimo futuro.

*Quote soggette a variazioni.