Pronostici Sei Nazioni 2024: Favorite e Quote

Non perderti i migliori pronostici per il Sei Nazioni 2024 (2 febbraio-16 marzo), il torneo di rugby più antico del mondo, che festeggia il suo 130° anniversario.

4287
Registrati
Telegram
Pronostici Sei Nazioni 2024

I nostri pronostici non si limitano solamente a calcio, basket, tennis e sport motoristici, ma abbracciano anche il grande rugby internazionale, con particolare attenzione al torneo Sei Nazioni 2024.

Questa competizione, giunta alla sua 130ª edizione, vede l’Irlanda difendere il titolo conquistato l’anno scorso contro le squadre britanniche, l’Italia e una Francia che emerge come la sua principale rivale e favorita nei pronostici del Sei Nazioni 2024.

Nonostante l’attesa più breve rispetto al solito, dato che i mondiali di rugby si sono svolti in Francia tra settembre e ottobre del 2023, febbraio ci regala ancora una volta uno dei tornei più prestigiosi al mondo.

Marathonbet è pronta a gettarsi nella mischia presentandoti i migliori pronostici per le tue scommesse di oggi, accompagnati dalle informazioni più complete.

💰 Vuoi ottenere un esclusivo Bonus di Benvenuto? Registrati sul nostro sito e seleziona la promozione perfetta per te. Non perdere l’opportunità, iscriviti ora! 💰


🔎 Sei Nazioni Pronostici 🔍

Dopo la Francia nel 2022, anche il VI Nazioni del 2023 si è concluso con un “Grande Slam” da parte dell’Irlanda.

La squadra irlandese ha trionfato in tutti e cinque i match del torneo, aggiudicandosi la tredicesima “Triple Crown” e la quarta corona da imbattuta.

Senza contare i trofei condivisi, il titolo dell’anno scorso rappresenta il quindicesimo per la squadra “Shamrock”, che aspira a ridurre il divario con la Francia (18 titoli), la principale contendente quest’anno, al terzo posto dietro il Galles (28 titoli) e l’Inghilterra (29 titoli).

🤔 Lo sapevi che… L’ultima volta che due squadre hanno condiviso il titolo del Sei Nazioni è stato nel 1988 con Francia e Galles campioni? 🤔


6 Nazioni Favoriti

Nonostante la delusione di non aver mantenuto il titolo conquistato nel 2022 e la sconfitta ai quarti di finale della scorsa Coppa del Mondo giocata in casa, la Francia (@251.00) partiva come grande favorita per conquistare il titolo delle Sei Nazioni per la diciannovesima volta

Tuttavia, il pareggio contro l’Italia e, soprattutto, la netta sconfitta subita all’esordio contro l’Irlanda al Velodrome ha invertito i pronostici, rendendo i “XV del trifoglio” i favoriti al titolo.

I “galletti” dovranno fare a meno di Antoine Dupont, uno dei giocatori più dominanti al mondo, se non il più forte assoluto.

Dupont ha deciso di prendersi una pausa dal rugby a XV per concentrarsi intensamente sulla preparazione al Seven Rugby in vista delle Olimpiadi di Parigi.

Sei Nazioni quote vincitori

  • Irlanda 🇮🇪 NQ
  • Inghilterra 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 a quota @26.00
  • Scozia 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 a quota @106.00

L’Irlanda, attuale campione in carica e nettamente favorita per il Sei Nazioni 2024, dovrà fare a meno del suo iconico capitano Johnny Sexton, considerato uno dei migliori rugbisti irlandesi di sempre e uno dei mediani d’apertura più forti nella storia del rugby.

La Scozia (@106.00), squadra ricca di talento ma spesso incompiuta, cerca di riscattarsi dopo l’eliminazione nella fase a gironi dell’ultimo mondiale.

Il “XV del Cardo” ha chiuso al terzo posto nel Six Nations dello scorso anno e ha dominato la Calcutta Cup nelle ultime tre edizioni, vincendo l’incontro annuale contro l’Inghilterra.

Meno quotata in termini di possibilità di vittoria troviamo l’Inghilterra (@26.00), che cercherà di migliorare la quarta posizione dell’anno scorso.

Sconfitto dagli scozzesi nella prima giornata, il Galles, campione nel 2021, ha ottenuto una sola vittoria in ciascuna delle ultime due edizioni del torneo.

La decisione di Louis Rees-Zammit di abbandonare il rugby per intraprendere una carriera nella NFL, nella speranza possa figurare nei nostri futuri pronostici per il Super Bowl, insieme alle assenze di Jac Morgan a causa di un infortunio e al ritiro di Dan Biggar rendono più complessa la possibilità di una sorpresa da parte del Galles nel torneo.

Chiude il gruppo l’Italia, che affronta il suo venticinquesimo Sei Nazioni con un nuovo allenatore, l’argentino Gonzalo Quesada.

L’Italrugby è portatrice del “cucchiaio di legno” da otto anni consecutivi, e diciotto in totale da quando sono entrati nel Sei Nazioni.

Per evitare il nono ultimo posto consecutivo, sarà necessario sorprendere le avversarie e cercare almeno una vittoria.

Punteggio del Torneo Sei Nazioni

Dal 2017, il torneo più antico al mondo ha adottato il sistema di punteggio australe, ora ampiamente utilizzato nel mondo del rugby:

  • 4 punti per la vittoria.
  • 2 punti in caso di parità.
  • 0 punti per la sconfitta.
  • 1 punto bonus per chi segna 4 mete.
  • 1 punto bonus per chi perde con 7 o meno punti di scarto.
  • 3 punti bonus sono assegnati al team che prevale su tutte le altre squadre, ottenendo il Grande Slam.

Pronostici Sei Nazioni 2024

Come abbiamo analizzato, tutto sembra indicare un nuovo confronto tra i campioni delle ultime due edizioni.

Entrambe le squadre si sono alternate nei ruoli di favorita e campione negli ultimi anni, e la partita di apertura al Vélodrome di Marsiglia determinerà chi prenderà vantaggio e diventerà la favorita per vincere il Sei Nazioni e, magari, ancora il Grande Slam.

Cos’è il Grande Slam del Sei Nazioni?

Il Grande Slam nel Sei Nazioni è un titolo assegnato alla squadra che vince tutte le partite del torneo.

Francia e Irlanda sono riuscite a raggiungere questo obiettivo negli ultimi due anni, portando a quarantadue il numero totale di occasioni in cui ciò si è verificato.

L’Inghilterra è la nazionale che lo ha realizzato più volte, 13, una in più del Galles.

La Francia ha ottenuto il Grande Slam 10 volte, mentre l’Irlanda, con 4, ha superato lo scorso anno la Scozia, ferma a 3.

🤔 Lo sapevi che…il Sei Nazioni era composto solo dalle Home Unions, ovvero le quattro squadre britanniche: Inghilterra, Scozia, Irlanda e Galles.
Poi è diventato Five Nations con l’ingresso della Francia, prima di accettare anche l’Italia e diventare l’attuale Sei Nazioni. 🤔

Triple Crown: la migliore squadra britannica

Il torneo Triple Crown coinvolge le quattro squadre britanniche: Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda.

La squadra vincitrice è quella che riesce a battere le altre tre; pertanto, non c’è un vincitore in tutte le edizioni del Sei Nazioni.

Il record della “Triple Crown” appartiene all’Inghilterra, che ha conquistato un totale di 26 trofei, l’ultimo dei quali nel 2020.

Inseguono il Galles con 22 vittorie, l’Irlanda con 13 (di cui due conquistate nelle ultime due edizioni del Sei Nazioni) e la Scozia chiude la classifica con 10 trionfi.

Tutti i titoli del Sei Nazioni

Oltre al Grande Slam e alla Triple Crown, il Sei Nazioni comprende molti altri titoli:

  • Calcutta Cup: assegnata al vincitore della partita tra Scozia e Inghilterra.
    Gli inglesi dominano il record con settantuno vittorie contro le quarantatré accumulate dagli scozzesi.
  • Millennium Trophy: attribuito alla squadra vincitrice della partita tra Irlanda e Inghilterra.
    I primi sono i campioni in carica, nonostante il predominio del “XV de la Rosa” detentore di venti titoli rispetto ai sedici degli irlandesi.
  • Centenary Quaich: assegnato al vincitore della partita tra Irlanda e Scozia.
    Con quello dello scorso anno, il “XV del Trifoglio” ha raggiunto i venti titoli, contro i quattordici degli scozzesi.
  • Trofeo Garibaldi: inaugurato nel 2007 e destinato alla nazionale che vince la partita tra Francia e Italia.
    Gli Azzurri sono riusciti a vincerlo solo in due edizioni, mentre quindici sono quelli vinti dai galletti.
  • Auld Alliance: premio creato nel 2018 per la partita tra Francia e Scozia.
    “Les Bleus” hanno eguagliato lo scorso anno il “XV del Cardo” con tre vittorie.
  • Coppa Doddie Weir: istituita in onore dell’ex giocatore scozzese George “Doddie” Weir, premia il vincitore del duello tra Scozia e Galles.
    I Draghi Rossi hanno vinto quattro delle sei edizioni.
  • Coppa Cuttitta: trofeo che si è disputato per la prima volta nel 2022 tra Scozia e Italia e prende il nome dall’ex capitano della Nazionale italiana, e allenatore degli avanti della Scozia per sei anni, Massimo Cuttitta scomparso nel 2021.
    La squadra del Regno Unito ha vinto entrambe le edizioni.

Pronostici Scommesse Sei Nazioni 2024

Esplora i mercati delle scommesse e i risultati di tutte le partite, così sarai pronto a formulare i tuoi pronostici per ogni giornata del Rugby Sei Nazioni 2024 senza tralasciare alcun dettaglio.

Il torneo si svolgerà quest’anno tra venerdì 2 febbraio e sabato 16 marzo.

Le date delle partite per ognuna delle cinque giornate sono le seguenti:

📅 Calendario VI Nazioni 2024 📅

Giornata 1

  • 🇲🇫 Francia 17 🆚 38 Irlanda 🇮🇪 [02/02 – 21:00]
  • 🇮🇹 ITALIA 24 🆚 27 Inghilterra [03/02 – 15:15]
  • 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 Galles 26 🆚 27 Scozia 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 [03/02 – 17:45]

Giornata 2

  • 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Scozia 16 🆚 20 Francia 🇲🇫 [10/02 – 15:15]
  • 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Inghilterra 16 🆚 14 Galles 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 [10/02 – 17:45]
  • 🇮🇪 Irlanda 36 🆚 0 ITALIA 🇮🇹 [11/02 – 16:00]

Giornata 3

  • 🇮🇪 Irlanda 31 🆚 7 Galles 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 [24/02 – 15:15]
  • 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Scozia 30 🆚 21 Inghilterra 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 [24/02 – 17:45]
  • 🇲🇫 Francia 13 🆚 13 ITALIA 🇮🇹 [25/02 – 16:00]

Giornata 4

  • 🇮🇹 ITALIA 31 🆚 29 Scozia 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 [09/03 – 15:15]
  • 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Inghilterra 23 🆚 22 Irlanda 🇮🇪 [09/03 – 17:45]
  • 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 Galles 24 🆚 45 Francia 🇲🇫 [10/03 – 16:00]

Giornata 5 🔜

  • 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 Galles 21 🆚 24 ITALIA 🇮🇹 [16/03 – 15:15]
  • 🇮🇪 Irlanda 17 🆚 13 Scozia 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 [16/03 – 17:45]
  • 🇲🇫 Francia 33 🆚 31 Inghilterra 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 [16/03 – 21:00]

🎖️ Pronostici Sei Nazioni: Albo D’oro 🎖️

  • 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Inghilterra 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 – 39 titoli
  • 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 Galles 🏴󠁧󠁢󠁷󠁬󠁳󠁿 – 39 titoli
  • 🇲🇫 Francia 🇲🇫 – 26 titoli
  • 🇮🇪 Irlanda 🇮🇪 – 24 titoli
  • 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Scozia 🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 – 22 titoli

📺 Dove guardare il Sei Nazioni 2024 📺

Il Sei Nazioni sarà trasmesso in diretta televisiva sui canali di Sky Sport e in streaming su NOW e Sky Go, dove si potranno vedere tutte e 15 le partite del Torneo.

Le partite dell’Italia saranno trasmesse anche gratuitamente e in chiaro su Tv8 e in streaming su tv8.it.

*Le quote possono essere soggette a variazioni