Giocatori da Tenere d’Occhio ai Mondiali Qatar 2022

Marathonbet ti offre la lista dei dieci giocatori da seguire nei Mondiali di Qatar 2022 (21 novembre-18 dicembre). Quale tra questi andrà più lontano con la propria squadra?

150
Giocatori da tenere d'occhio ai Mondiali

I Mondiali 2022 hanno già svelato le 32 squadre che si sfideranno in Qatar tra il 21 novembre e il 18 dicembre. Manca sempre meno all’inizio di uno degli eventi principali dei pronostici di Marathonbet e uno degli aspetti più interessanti da osservare in ogni edizione riguarda proprio i protagonisti del calcio.

Pronti a scoprire chi sono i principali giocatori da tenere d’occhio durante i Mondiali di Qatar 2022?

Prima di tutto però, non perderti i pronostici di Marathonbet per i Mondiali di Qatar 2022 e le analisi per la nazionale favorita alla vittoria del torneo.


10 Giocatori da Tenere d’Occhio ai Mondiali 2022

Se da una parte, è necessario studiare i probabili capocannonieri, dall’altra, non vanno sottovalutati i restanti giocatori che, per età o condizione fisica, non rientrano nel ranking dei calciatori destinati al titolo di miglior marcatore dei Mondiali 2022.

Questi, difatti, hanno già dimostrato di avere tutte le carte in regola per riuscire a sbalordire tutti i tifosi di calcio in questa edizione della Coppa del Mondo e, di conseguenza, sarà meglio tenerli d’occhio.

Scopriamo insieme i giocatori da tenere d’occhio ai Mondiali!

Denzel Dumfries – Paesi Bassi

Giocatori da tenere d'occhio ai Mondiali

Il calciatore olandese dell’Inter, classe ’96, si presenta come terzino destro con grandi doti fisiche ed offensive, dimostrandosi abile sia in fase realizzativa che nel fornire assist ai compagni. In aggiunta, può giocare anche come esterno a tutta fascia.

Dusan Vlahovic – Serbia

Giocatori da tenere d'occhio ai Mondiali

Il calciatore serbo della Juventus è ritenuto uno dei calciatori più promettenti della sua generazione. Si presenta come un attaccante dalle qualità fisiche e dotato di notevole tecnica. Può giocare sia da prima che da seconda punta. Mancino puro, possiede un tiro potente e preciso, che gli permette di risultare uno specialista nei calci piazzati e nei calci di rigore.

Rafael Leao – Portogallo

Giocatori da tenere d'occhio ai Mondiali

L’attaccante del Milan si distingue per rapidità, velocità e prestanza fisica. Abile nel gioco aereo, eccelle nel dribbling e nell’uno contro uno, oltre ad avere buona tecnica individuale. Può essere impiegato da prima, da seconda punta o da esterno d’attacco con la medesima efficacia. Ha dimostrato di essere un buon finalizzatore nell’uno contro uno con il portiere, nonché un ottimo uomo-assist. Per le sue caratteristiche è stato paragonato a Pierre-Emerick Aubameyang, ma soprattutto a Thierry Henry.

Olivier Giroud – Francia

Giocatori da tenere d'occhio ai Mondiali

Altro attaccante dei Rossoneri, il francese Giroud è un attaccante, abile nel dribbling, mancino naturale, forte fisicamente e nel gioco aereo. In grado di giocare spalle alla porta, nel suo repertorio rientrano le reti in acrobazia, il senso del gol e la freddezza sotto porta. 

Theo Hernandez – Francia

Giocatori da tenere d'occhio ai Mondiali

Considerato uno dei terzini sinistri più forti della sua generazione, le caratteristiche principali del francese sono la sua notevole velocità e la grande forza fisica. Queste caratteristiche sono, inoltre, abbinate a una ottima tecnica individuale. In difesa spicca per la continua pressione che riesce a portare sull’esterno avversario, grazie al suo fisico e le sue ottime diagonali difensive. Sotto la guida del tecnico Stefano Pioli ha inoltre iniziato ad accentrare il suo raggio d’azione. Non è insolito, infatti, trovarlo nelle zone centrali del campo con il compito di portare superiorità nella zona. Ha inoltre dimostrato di essere un buon rigorista.

Simon Kjaer – Danimarca

All’inizio della sua carriera, il difensore danese viene considerato tra i difensori più talentuosi della sua generazione. Possiede senso della posizione, forza fisica ed è ottimo nell’anticipo e nel gioco aereo. E’ presente in area di rigore durante l’esecuzione di un calcio d’angolo o di una punizione per sfruttare le sue doti di saltatore. 

Kim Min-Jae – Corea del Sud

Il difensore sudcoreano del Napoli viene soprannominato “The Monster” per via del fisico imponenete. Kim è noto per il suo stile di gioco duro e ruvido e risulta abile sia in fase di impostazione, data la sua buona tecnica di base e la tendenza ad avanzare palla al piede, sia in fase di marcatura. Nonostante l’altezza, che pure gli consente di affrontare molti duelli aerei, ha dimostrato anche delle notevoli doti atletiche, che lo avvantaggiano nei recuperi e nelle coperture difensive. Considerato uno dei talenti più promettenti del panorama calcistico asiatico, ha dichiarato di ispirarsi a Sergio Ramos.

Weston McKennie – Stati Uniti

Il centrocampista statunitense della Juventus si distingue per l’aggressività nel pressing, per gli inserimenti senza palla e per l’intensità di gioco. Forte nei contrasti, la sua duttilità gli consente di giocare in diverse posizioni del centrocampo (centrale, mediano davanti alla difesa e interno) e da trequartista; in alcune occasioni ha giocato anche da terzino destro, difensore centrale e attaccante. Si differenzia anche per le sue capacità nel recuperare palla e nell’anticipare l’avversario. Per il suo stile di gioco e per le sue caratteristiche, McKennie è stato sin da subito paragonato a Edgar Davids e Arturo Vidal.

Hirving Lozano – Messico

L’attaccante messicano del Napoli, soprannominato “Chucky”, costituisce un’ala destra che può giocare anche sulla fascia sinistra. Dispone di buona tecnica, oltre a essere bravo ad attaccare la profondità. Predilige l’uso del piede destro ed è un buon tiratore da fuori area, oltre a disporre di una completa visione di gioco.

Sergej Milinkovic-Savic – Serbia

Il centrocampista serbo della Lazio, soprannominato “il Sergente”, è una mezzala di ruolo, adattabile anche a mansioni di trequartista. Il suo fisico possente gli permette di vincere numerosi duelli aerei, sia in fase difensiva che offensiva. Gli viene riconosciuta ottima tecnica di base e propensione all’inserimento in area avversaria, abilità nel servire assist ai compagni, nonché capacità di tiro dalla distanza e su punizione. È ritenuto un calciatore di personalità, capace di esaltarsi nelle gare importanti.


Giocatore Rivelazione dei Mondial Qatar 2022

Questi sono i nostri 10 giocatori da seguire nella Coppa del Mondo 2022. Se possiamo essere sicuri di una cosa però è che ci saranno molte stelle emergenti in questo torneo. Lo spettacolo è assicurato!

Credi manchi qualcuno? Goditi le migliori previsioni sulla Coppa del Mondo di Qatar 2022 con Marathonbet!