Guida alle scommesse sul golf

478
guida scommesse golf

Scommesse sul golf: cenni storici

Sebbene l’origine del golf sia da attribuire agli antichi Romani, questo sport ha conosciuto tanta popolarità e consenso soprattutto in Scozia e in Olanda: queste due nazioni si contendono tutt’ora la paternità di questo sport.

Il golf è arrivato in Italia solo a partire dal 19° secolo, quando il conte di Albany fece aprire un campo a Villa Borghese, a Roma. Successivamente ne fu aperto un altro, sempre a Roma, a Villa Doria Pamphili e poi di seguito ne furono inaugurati altri in varie località, da nord a sud: Sorrento (1895), Varese (1897), Firenze (1899), Sanremo (1901), Como (1905), Menaggio e Cadenabbia (1907).

Come potete vedere, questo sport ha più di cento anni di tradizione, tanto che è stato presente alle Olimpiadi di Parigi del 1900 ed a quelle di St. Louis del 1904, parliamo della seconda e della terza Olimpiade dell’era moderna. Fu abolito dopo le Olimpiadi di St. Louis, tuttavia è tornato in auge a partire dagli ultimi Giochi Olimpici di Rio 2016, dove almeno al femminile, è stato interrotto il predominio assoluto dei golfisti anglo-americani.

Inbee Park Rio 2016
La coreana Inbee Park ha dominato il torneo femminile di golf alle Olimpiadi di Rio 2016

Infatti, a Parigi nel 1900 il podio maschile vide l’oro assegnato a Charles Sands (USA), l’argento a Walter Rutherford (GBR) ed il bronzo a David Robertson (USA); il podio femminile vide al primo posto Margaret Abbott (USA), al secondo Pauline Whittier (USA) ed al terzo Daria Pratt (USA). A St. Louis nel 1904 a partecipare furono solo atleti di sesso maschile, qui George Lyon (Canada) interruppe il dominio statunitense prendendosi l’oro, l’argento andò a Chandler Egan (USA), mentre il bronzo diviso a metà da Burt McKinnie (USA) e Francis Newton (USA).

Particolarità delle Olimpiadi di St. Louis è stato il golf a “squadre”;nei primi tre posti ben tre circoli statunitensi: oro alla Western Golf Association, argento alla Trans-Mississippi Golf Association e bronzo alla United States Golf Association. Arriviamo al terzo millennio e parliamo del golf alle Olimpiadi di Rio: nel singolare maschile, oro al britannico Justin Rose, argento allo svedese Henrik Stenson e bronzo allo statunitense Matt Kuchar. Nel singolare femminile oro alla sud-coreana Park In-bee, argento alla neozelandese Lyndia Ko e bronzo alla cinese Feng Shanshan.

Scommesse sul golf: le regole del gioco

Credo che il golf eserciti, per un calciatore, il fascino dello sport individuale: una sorta di solitudine necessaria. Aiuta a concentrarsi, a entrare in una dimensione completamente diversa da quella che si è abituati a vivere in campo. E poi ci sono tutte quelle caratteristiche che rendono unico e speciale questo sport, a cominciare dallo stare all’aria aperta, prendersi del tempo per sé, godersi anche un po’ di silenzio, che non guasta.

(Alessandro Del Piero)

Del Piero golf

Be’, se a parlare del golf è un numero uno (anzi, dieci) per eccellenza come Alessandro Del Piero, possiamo fidarci. Il golf infatti è uno sport che racchiude in sé tutta una sua filosofia, è molto più di qualche mazza, tante buche e una sola pallina. Sarebbe come sminuire il calcio a “ventidue scemi che corrono dietro ad una palla”: profondamente superficiale.

Il golf è uno sport di precisione che si pratica in un campo aperto (coltivato a prato) appositamente attrezzato, per mezzo di una palla e una serie di bastoni. Il gioco consiste nel colpire una pallina di plastica dura (nota come palla da golf) lungo un apposito percorso, da una piazzola di partenza (il tee), fino alla buca sistemata in una zona d’arrivo (il green), mediante una successione di colpi conformi alle regole, tipicamente su più buche da conquistare lungo il percorso.

Allo scopo viene adattato un certo numero di bastoni da golf, di forma, peso e dimensioni diverse. La vittoria va al golfista che termina le buche stabilite (generalmente 18) con il minor numero di colpi (gara a colpi o stroke play), oppure a quello che abbia vinto il maggior numero di buche (gara a buche o match play)”.

Vi sono molte regole che disciplinano il golf, tuttavia in questo sport non esistono arbitri. Infatti, il giocatore di golf è tenuto al rispetto del gioco e dell’avversario e deve dunque autogestirsi ed autocontrollarsi. Durante lo svolgimento delle partite, al posto degli arbitri, vi sono degli osservatori: la responsabilità ed il buon senso sono sempre ed unicamente del golfista stesso. Nel caso in cui due golfisti non si trovassero d’accordo su una decisione, la controversia passerebbe nelle mani di un apposito comitato, tenuto ad applicare ed interpretare le regole del gioco. In generale, si possono distinguere due tipi di golf: Match Play e Stroke Play. Nel Match Play si affrontano due giocatori e lo scopo principale è quello di concludere a buca col minor numero di colpi possibili, ne consegue che il vincitore è colui che ha centrato più buche. Nello Stroke Play il vincitore è il golfista che ha percorso l’intero campo col minor numero di colpi.

gioco del golf

Le principali tipologie di scommessa sul golf

Nonostante le possibilità di vederlo live non siano così tante rispetto al calcio, il golf resta comunque uno degli sport preferiti da alcuni scommettitori. Ogni settimana, ogni mese, ogni giorno vi sono sempre diversi tornei sul quale scommettere, andiamo quindi a guardare le tipologie di scommessa che si possono effettuare nel golf.

Scommesse sul golf: le scommesse sugli Antepost

Cominciamo da quelle antepost: Vincente Torneo e Vincente Giro. Con “Vincente Torneo” ovviamente si intende il golfista che a vostro parere è il favorito per la vittoria finale. Con “Vincente Giro” invece, andrete a favorire il golfista che ritenete più in forma nella singola giornata di gara.

Ad esempio, l’Open Championship dura quattro giorni, dal giovedì alla domenica. Con “Vincente Giro” voi non indicate il vincitore dell’Open Championship, bensì il vincitore del singolo giorno: dunque se credete che un golfista come Tiger Woods sia il più bravo di tutti soprattutto negli esordi, andate con “Vincente Giro Giovedì: Tiger Woods“.

Scommesse sul golf: 1X2 Torneo e 1X2 Giro

In questa tipologia di scommessa, giocate su un’accoppiata di golfisti. Prendiamo ad esempio Tiger Woods e Francesco Molinari. Per quanto riguarda la giocata “1X2 torneo“, con l’“1”, in questo caso, andrete a scommettere sul fatto che Tiger Woods faccia un punteggio migliore di Francesco Molinari nel torneo, con la “X” giocherete sul numero di colpi pari di entrambi i golfisti (cosa molto difficile, non a caso la “X” è sempre il segno più quotato), col “2” invece, andrete a favorire Francesco Molinari su Tiger Woods nel torneo.

Gli stessi identici concetti trasmetteteli sulla tipologia di scommessa “1X2 Giro“. La differenza è che non andrete a favorire Tiger Woods o Francesco Molinari nell’intero torneo, lo farete solo nella singola giornata.

Scommesse speciali sul golf

Il golf è uno sport che presenta una varietà infinita di situazioni e di condizioni molto variabili: dal meteo alla forza del vento, per non parlare di golfisti più bravi su determinati tipi di campi ecc. In questo senso si inseriscono le scommesse Speciali: nei Major, sono sicuramente da prendere in considerazione esiti come “Miglior Esordiente“o “Miglior Wildcard“, oppure andando sulle giocate come “Buca in un colpo: Si/No“.

scommesse sul golf

Scommesse sul golf: consigli utili

Quando si studia una scommessa sportiva, la prima cosa da fare è tenersi un minimo informati sulle news che riguardano la forma psico-atletica dei giocatori. Le statistiche a disposizione non sono discusse ovunque, ma sono sicuramente meno variegate e quindi più semplici da leggere rispetto a quelle di altri sport di squadra.

Cominciando a seguire questo sport più da vicino, vi renderete conto di alcune variabili di cui tener conto quando si studiano i pronostici sul golf. Trattandosi di uno sport outdoor, il meteo è un fattore abbastanza determinate; particolare attenzione viene data al fattore vento. Così come per i pronostici sul tennis, è bene tenere a mente che alcuni golfisti si esprimono meglio su particolari tipi di campo, piuttosto che su altri. Naturalmente, ricordiamo che la forma spirituale di un golfista, è spesso importantissima e decisiva, ancor più che nel tennis.

Golf: le principali tipologie di scommessa
Tipo di scommessa Tipo di quota
Vincente Torneo Quote variabili
Vincente Giro Quote basse/medie
1X2 Torneo Quote alte
1X2 Giro Quote alte
Scommesse speciali Quote alte

Scommesse sul golf: i tornei su cui scommettere

Come tutti gli sport di importanza internazionale, anche il golf è praticato sia a livello professionistico che a livello dilettantistico. A livello professionistico, i golfisti, in base alla loro federazione d’appartenenza, partecipano ai cosiddetti PGA (Professional Golfers’ Association). I più importanti PGA sono quello della federazione statunitense che organizza il PGA Tour e quello della federazione europea, che organizza invece l’European Tour.

Tuttavia, oltre ai PGA, impossibile non citare i Major, nonché i quattro tornei più prestigiosi del golf professionistico, qui elencati in ordine cronologico:

  1. Aprile – The Masters: disputato nello stato della Georgia negli Stati Uniti, ogni anno si disputa sullo stesso percorso, è il Major che raccoglie meno partecipanti, sono infatti al massimo un centinaio. Il vincitore del Masters sarà invitato a partecipare per tutto il resto della vita. A questo Major sono invitati anche a competere i vincitori dei principali campionati dilettantistici.
  2. Maggio – PGA Championship: disputato negli Stati Uniti, questo Major non accoglie dilettanti, tuttavia riserva alcuni posti ai membri della PGA of America, ovvero l’associazione di gestori di club e maestri di golf americani.
  3. Giugno – U.S. Open: un’odissea questo Major! Famoso per i suoi percorsi molto lunghi, questo Major “premia” i giocatori con maggior talento nella precisione e nella potenza. Per entrare nel tabellone anche molti golfisti di valore devono disputare le qualificazioni, in quanto le regole di ammissione diretta sono piuttosto severe. Tanti i dilettanti che partecipano a questo torneo, lo U.S. Open rappresenta per loro una vetrina piuttosto importante per potersi mettere in luce.
  4. Luglio – The Open Championship (o British Open): si gioca nel Regno Unito ed è il Major più antico, risale addirittura al 1860! Fondamentale il fattore “vento” in questo Major, in quanto si gioca generalmente in campi situati vicino all’Oceano. All’Open Championship partecipano i migliori giocatori di tutti i principali tour, questo è probabilmente il Major più prestigioso di tutti.
Scommesse sul golf: i principali tornei al singolare
Periodo dell’anno Competizione
Aprile The Masters
Maggio PGA Championship
Giugno U.S. Open
Luglio The Open

Quelli che abbiamo elencato ora sono i tornei professionistici disputati al singolare, adesso menzioniamo i tornei nei quali, invece, si gioca a squadre e sul quale è possibile pronosticare e scommettere su Marathonbet.it. Parliamo della Ryder Cup, della Coppa del Presidente e della Solheim Cup.

Chi vince la Ryder Cup? Le quote di Marathonbet.it

quote ryder cup vincitore
Le migliori quote di Marathonbet sul golf, la Squadra USA è favorita nella Ryder Cup 2020

La Ryder Cup è il torneo di golf a squadre più antico al mondo (dal 1924), si disputa ogni due anni e vede impegnate due squadre: da un lato una selezione dei migliori golfisti statunitensi e dall’altro una selezione dei migliori giocatori europei. La prossima Ryder Cup si disputerà nell’autunno del 2020 nello stato del Wisconsin, negli Stati Uniti. L’albo d’oro di questa competizione vede 27 vittorie da parte della selezione statunitense e solo 15 affermazioni da parte della selezione Europea. Tuttavia, negli ultimi anni il livello del golf europeo è nettamente cresciuto, tanto che la selezione europea ha vinto 7 delle ultime 9 edizioni.

Chi vince la Coppa del Presidente? Le quote di Marathonbet.it

quote coppa del presidente vincitore
Le migliori quote di Marathonbet sul golf, la Squadra USA è nettamente favorita nella Coppa del Presidente

Questo torneo, come la Ryder Cup, ha cadenza biennale, tuttavia la sua origine è molto recente: la prima edizione della Coppa del Presidente risale infatti al 1994. Se nelle regole ed in quasi tutto, questo torneo è uguale alla Ryder Cup, tra le due competizioni vi è un’unica e sostanziale differenza: nella Coppa del Presidente non partecipa una selezione europea.

Infatti, in questo torneo, la sfida è tra una selezione americana ed un’altra “internazionale”, composta dai migliori giocatori provenienti da tutti i continenti, ad eccezione comunque dell’Europa. Nelle dodici edizioni fin qui disputate per ben dieci volte ad imporsi è stata la selezione statunitense, solo un pareggio e una sola affermazione da parte della selezione Internazionale.

Chi vince la Solheim Cup? Le quote di Marathonbet.it

quote solheim cup vincitore
Le migliori quote di Marathonbet sul golf, le golfiste europee sono quotate 3.10 nella Solheim Cup

Praticamente l’equivalente della Ryder Cup, ma al femminile. A partecipare a questa competizione, infatti, solo golfiste. Come la Ryder Cup, la Solheim Cup vede due squadre scontrarsi tra di loro: una selezione statunitense ed una selezione Europea.

Questa competizione si disputa dal 1990, l’albo d’oro vede gli Stati Uniti condurre con 10 titoli, segue l’Europa con 6. Nell’edizione disputata quest’anno in Scozia, ad imporsi sono state le golfiste europee, che hanno regolato per 14,5 a 13,5 le colleghe statunitensi.

Scommesse sul golf: i principali tornei a squadre
Periodo dell’anno Competizione
Settembre Solheim Cup
Settembre/Ottobre Ryder Cup
Dicembre Coppa del Presidente

Francesco Molinari: il golfista italiano più forte di sempre

Francesco Molinari può vantarsi di essere l’unico golfista italiano ad aver vinto un Major: nel 2018 ha fatto suo il 147° British Open. Sempre nel 2018, con la vittoria della Race to Dubai, si è aggiudicato la palma di miglior giocatore europeo dell’anno.

Si può dire che il 2018 sia stato il suo Annus Mirabilis, in quanto è entrato anche nella storia della Ryder Cup: è stato infatti l’unico giocatore finora capace di vincere 5 match su 5, portando altrettanti punti alla sua squadra e risultando decisivo ai fini del risultato finale per il suo team. Può vantare un palmarès di tutto rispetto, diamogli una sbirciata.

Il palmarès di Francesco Molinari

  • Open d’Italia;
  • Coppa del Mondo 2009;
  • Ryder Cup 2010;
  • HSBC Championship 2010;
  • Open de Espana 2012;
  • Ryder Cup 2012;
  • Open d’Italia 2016;
  • BMW PGA Championship 2018;
  • Quicken Loans National 2018;
  • Open Championship 2018;
  • Ryder Cup 2018;
  • Arnold Palmer Invitational.
Francesco Molinari

Questa frase di Francesco Molinari dopo la vittoria dell’Open Championship testimonia a pieno quanto questo giocatore possa essere d’esempio per tutti coloro che volessero intraprendere la strada di questo sport:

Questo successo è molto importante per il golf italiano e mi auguro che oggi tanti ragazzi abbiano seguito la gara davanti al televisore, perché questa vittoria possa essere d’ispirazione per loro come lo fu per me il secondo posto di Costantino Rocca nell’Open del 1995. Quel giorno, davanti alla TV con la mia famiglia, mi emozionai e piansi quando fu sconfitto da John Daly

La recensione sulle scommesse sul golf

Caratteristica Recensione
Varietà di quote SUFFICIENTE
Disponibilità di statistiche DISCRETA
Affidabilità statistica DISCRETA
Frequenza sui palinsesti SUFFICIENTE
Facilità di studio DISCRETA