WGC Mexico Championship 2020: protagonisti e favoriti per la vittoria finale

1184
Registrati
Telegram
Chi avrà la meglio tra Mcllory, Rahm e Johnson?

Chi trionferà in questo prestigioso torneo di golf che prenderà il via oggi a Naucalpan?

Riparte oggi dal Messico, e precisamente dalla città di Naucalpan, il cammino dei tornei facenti parte del prestigiosissimo World Golf Championship. L’attesa per noi appassionati dello sport dove i putter la fanno da padrone sta finalmente per terminare poiché è questione di ore e avrà inizio l’imperdibile WGC Mexico Championship 2020. Questa manifestazione, che vedrà impegnati i migliori golfisti al mondo, è stata vinta lo scorso anno da Dustin Johnson il quale proverà in tutti i modi a bissare il successo. Purtroppo mancheranno all’appello maestri indiscussi della disciplina in cui saper maneggiare ferri e legni è una vera e propria forma d’arte, tra cui Phil Mickelson, Brooks Koepka, Patrick Cantlay, Justin Rose eTiger Woods. Quest’ultimo, 7 volte vincitore della competizione tra il 1999 e il 2013, non sarà tra i presenti e di questo ci dispiacciamo molto. Le assenze, di cui vi abbiamo fatto sopra menzione, sono certamente importanti ma non così decisive da intaccare la bellezza e il pathos che ruotano intorno al WGC Mexico Championship 2020. Come avrete modo di comprendere voi stessi leggendo il prossimo paragrafo, i protagonisti per la vittoria finale non mancano di certo e, scorrendo velocemente alcuni nomi, noterete che essi non sono certo pivellini alle prime armi, anzi…La tre giorni che si terrà al Club di Golf Chapultepec, divenuto famoso per la buca 17 ribattezzata “The Peak”, saprà certamente regalarci forti emozioni grazie alle epiche imprese dei suoi specialisti. Siete pronti a conoscere da vicino chi sono e a scoprire i nostri favoriti?


Molti i favoriti. Quale destino per il nostro Francesco Molinari?

Il WGC Mexico Championship 2020 sarà un torneo di golf interessante, non foss’altro per il numero di potenziali pretendenti per il titolo di campione. Il nostro favorito numero uno è Rory Mcllory, tallonato da vicino da John Rahm e da Dustin Johnson. Le assenze eccellenti di Koepka e di Tiger Woods, tanto per citare due dei primi dieci giocatori attuali del world ranking, ha aperto uno spazio importante per l’inserimento di almeno altri 3 credibili contender come Justin Thomas, Adam Scott e Webb Simpson. Molto più distanti, almeno secondo le nostre preferenze, ci sono Hideki Matsuyama, Xander Schauffele e Tommy Fleetwood. Le possibilità di vittoria di questi golfisti ci sembrano piuttosto risicate, sebbene essi siano professionisti dal palmarés comunque importante. Giunti a questo punto della lettura, vi starete probabilmente domandando perché non abbiamo ancora menzionato il nostro Molinari, anch’egli pronto a sfidare i migliori golfisti. Vi rispondiamo subito con massima onestà: crediamo che l’italiano purtroppo non sia tra i favoriti. Potrebbe essere un outsider ma ad oggi nulla più di questo. Nella mente dell’azzurro non c’è, secondo noi, alcuna volontà di imporsi per la vittoria finale ma solo il desiderio di continuare a superarsi. Ricordiamo, per chi non lo sapesse, che Francesco lo scorso anno in Messico finì 17° dopo aver giocato gare piuttosto altalenanti. Crediamo che attualmente possa ambire a disputare un torneo più regolare ed equilibrato, provando a migliorare la precedente posizione in classifica. Certo, se tenessimo conto del solo fatto che il torinese è l’unico italiano nella storia ad aver conquistato un torneo del WGC, saremmo già autorizzati a sognare in grande; meglio invece rimanere lucidi!


Un altro “torneo-show” come nel 2019?

Se lo scorso anno il WGCMexico Championship è stato un “torneo-show”, che ha visto Dustin Johnson quale leader assoluto, cosa succederà invece in questa edizione? Lo statunitense nel 2019 aveva praticamente dettato legge, soprattutto a partire dal secondo giro, imponendosi con una forza tale da lasciarci piacevolmente sorpresi. Alla fine vinse con 263 colpi (64 67 66 66, -21) distanziando di ben 5 il concorrente diretto RoryMcIlroy. Ovviamente non possediamo la sfera magica per potervi dire su due piedi se il torneo del 2020 sarà simile al precedente, almeno in fatto di un così forte protagonismo. Crediamo tuttavia che potrebbe esserci maggiore equilibrio poiché specialisti come lo spagnolo Jon Rahm e il nordirlandese RoryMcIlroy sono in grandissima forma, così come “veterani meno chiacchierati” quali Sergio Garcia e Ian Poulter, pronti a disputare un grandissimo WGC Mexico Championship 2020. Manca pochissimo e finalmente scopriremo se la nostra previsione sarà o meno azzeccata.