Premier League, una stagione da incorniciare

615

Una grande stagione per le squadre Inglesi, ben quattro club sono arrivati alle due finali di Champions League ed Europa League. E tra queste non c’è la vincitrice della Premier, il Manchester City. A inizio stagione per i quotisti di Marathonbet, il City era già nettamente favorito, ma è stato comunque un campionato molto sofferto grazie ad un Liverpool che non ha mai mollato fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata. Per vincere la Premier League, la squadra di Guardiola ha conquistato 18 successi in casa e 14 in trasferta. Record dei goal fatti con 95 reti messe a segno, per un totale di 98 punti.

Onore al Liverpool di Klopp, al quale non sono bastati 97 punti per aggiudicarsi il campionato inglese,  che giocherà per il secondo anno consecutivo la finale di Champions, con la speranza che questa volta l’esito sia diverso dalla scorsa stagione. Le altre due squadre che sono entrate in Champions League sono il Chelsea ed il Tottenham. Anche questi due club dovranno giocare le finali europee: i blues di Sarri in Europa League (la sua probabile conferma dipenderà proprio dall’esito della partita del 29 maggio, contro l’Arsenal).

Il Tottenham ha centrato tutti gli obiettivi: quarto posto con partecipazione in Champions league nella prossima stagione, ma soprattutto ha raggiunto una finale storica in Champions, contro il Liverpool.

L’Arsenal, posizionato quinto in classifica, giocherà quindi l’Europa League, ma ovviamente la stagione cambierà aspetto se porterà a casa proprio questo trofeo.

La squadra che ha deluso è il Manchester United, partito con Mourinho , che ha concluso la stafione sotto la guida del norvegese Solskjaer. Posizione finale un sesto posto che costringerà i red devils a giocare le qualificazioni di Europa League.

E In Champions?  Dopo l’impresa di aver eliminato i quotati francesi del Psg, si sono dovuti arrendere al Barcellona. Ora la squadra di Manchester è pronta per una notevole ricostruzione della rosa in vista della prossima stagione. Meritano un voto superiore alla sufficienza il Wolves, l’Everton ed il Leicester, che da molte settimane si sono allontanate dalla pericolosa zona retrocessione. Le tre squadre che il prossimo anno giocheranno in Championship sono il Cardiff, il Fulham e l’Huddersfield. Di queste tre, solamente il Cardiff ha lottato fino all’ultimo, in un testa a testa con il Brighton, ma la sconfitta casalinga contro il Crystal Palace, nella penultima giornata, ha spento le ultime speranze di salvezza.

Parteciperanno sicuramente alla Premier League 2019/2020, il Norwich e lo Shieffield Utd, mentre la terza squadra uscirà dalla finale dei play-off tra il Derby e l’Aston Villa, che si giocherà il 27 maggio.

E’ stato un campionato affascinante, dove tutte le squadre hanno sempre onorato la propria tifoseria, giocando tutte le partite come se fossero finali: è questo il bello della Premier League.