Guida alle scommesse sull’hockey su ghiaccio

1744
scommesse hockey su ghiaccio

Introduzione alle scommesse sull’hockey su ghiaccio

Per quanto potrebbe sembrarvi scontato che l’hockey si giochi solo su ghiaccio, vi diciamo subito che questo sport può disputarsi anche su prato. Si tratta infatti di uno di quei fattori che potrebbero condizionare il risultato di una gara e quindi ad esempio, anche il pronostico di un vero appassionato di scommesse sull’hockey.

Questo è uno sport che avete sicuramente visto, ma non sui canali sportivi, piuttosto in qualche film americano passato il sabato pomeriggio. Oppure vi sarà capitato di guardarlo per sbaglio durante una seduta estenuante di zapping sul divano oppure, semplicemente, questo sport vi piace davvero e lo seguite, e di tanto in tanto avete voglia di dedicarvi una scommessa sull’hockey su ghiaccio.

L’hockey sul ghiaccio è considerato da molti lo sport di squadra più mascolino al mondo, anche più duro del rugby. Ciò detto, è crescente il numero di donne che si avvicinano a questo sport, tant’è che anche Marathonbet quota l’hockey su ghiaccio femminile. I giocatori in campo se le danno di santa ragione: si spingono, si picchiano solo per poter insaccare quel dischetto nella porta avversaria. In questo senso, l’hockey su ghiaccio è molto simile al calcio: l’obiettivo è fare più goal dell’avversario.  Detto così sembrerebbe molto semplice, un po’ come quando spiegate alla vostra ragazza la regola del fuorigioco, ecco, qualche dettaglio in più, ve lo mostreremo nei prossimi paragrafi.

scommesse hockey

Come scommettere sull’hockey su ghiaccio

Per scommettere sull’hockey su ghiaccio, come per tutti gli altri sport, bisogna prendere in considerazione tantissimi fattori: atletica, tattica, tecnica e psicologia. D’altronde è uno sport professionistico, ed ogni placcaggio, ogni spinta, ogni azione da goal è studiata minuziosamente nei minimi particolari. Sulla pista (così chiamato il “campo”) nulla è dato per scontato, ed è per questo che in questo articolo vi forniremo le indicazioni base per poter scommettere su questo sport.

Innanzitutto, una partita di hockey su ghiaccio dura 60 minuti, divisa in tre tempi (detti terzi) da 20 minuti. A differenza del calcio, in questo sport vige la regola del “tempo effettivo”: ad ogni interruzione di gioco il cronometro viene fermato, dunque molto spesso le partite di hockey su ghiaccio durano anche il doppio del tempo previsto.

Non esiste il pareggio! Nel caso in cui al termine dei tre terzi la gara dovesse finire in parità, le due squadre se la giocherebbero poi al sudden death: un tempo supplementare in cui la squadra che segna per prima vince, come i vecchi golden goal nel calci. Dovesse terminare senza reti anche il sudden death, ecco i rigori.

Gli americani presero spunto proprio dai rigori dell’hockey per proporli anche nel calcio. Probabilmente vi ricorderete dei cosiddetti “rigori all’americana“, disputati agli albori della MLS e nel Trofeo Birra Moretti in Italia.


*I migliori goal ai shootout di sempre

Hockey su ghiaccio: i tornei su cui scommettere

Le squadre tradizionalmente più forti in questo sport provengono dalle nazioni nordiche e non è certamente un caso. Tuttavia, con l’avvento delle piste su ghiaccio artificiali, questo sport si è potuto sviluppare anche in paesi caldi come Italia, Francia e Spagna. Le principali leghe su cui si può scommettere sull’hockey su ghiaccio sono comunque la NHL, la KHL e la Champions Hockey League. Entriamo nel dettaglio!

Le scommesse sulla NHL (National Hockey League)

Questa è la lega che riunisce tutte le squadre di USA e Canada, forse la più famosa al mondo. Come avviene in ogni campionato americano, le squadre sono divise in Conference, Western ed Eastern. Dopo la regular season, le migliori dodici franchigie disputano i play-off: quarti, semifinali e finale. La vincitrice si aggiudica il titolo NHL, ovvero la Stanley Cup. La franchigia detentrice del titolo al momento è quella dei St. Louis Blues, mentre quella più titolata è quella dei Montreal Canadiens.

La NHL 2019/2020 inizierà ai primi di ottobre e terminerà con la finale il prossimo giugno. I favoriti per la vittoria finale sono i campioni in carica, ovvero gli statunitensi dei St. Louis Blues. Nonostante la NHL sia stata per i suoi primi sessant’anni principalmente a trazione canadese (non è un caso che la squadra più titolata provenga da quelle parti), è dal 1993 che a vincere sono sempre franchigie a stelle e strisce.

L’ultima squadra canadese riuscita perlomeno ad arrivare in finale è stata quella dei Vancouver Canucks, che nel 2011 persero 4-0 in casa contro i Boston Bruins. Nella tranquilla e ridente città di Vancouver quella notte accaddero cose da film, come in “La notte del giudizio”. I tifosi inferociti misero a ferro e fuoco la città, causando incendi e distruggendo negozi. Il capocannoniere dell’ultima edizione è stato il russo Nikita Kucherov, autore di 41 reti in 82 presenze. Nella stagione 2016/2017 Kucherov riuscì a fare meglio: 40 goal in 74 presenze, peccato che i suoi Tampa Bay si siano sempre fermati ad un passo dal titolo.

Nikita Kucherov
Nikita Kucherov: 40 goal in 74 presenze (2016/2017)

Le scommesse sulla KHL (Kontinental Hockey League)

Questa lega comprende le squadre di Russia, Cina, Finlandia, Kazakhistan, Bielorussia, Lettonia e Slovacchia. In pratica ha lo stesso formato della NHL: squadre divise in due Conference, dopo la regular season ecco i play-off. La squadra vincitrice si aggiudica la Coppa Gagarin, dedicata al primo uomo nello spazio. La detentrice del trofeo è il CSKA Mosca, mentre la squadra più titolata è l’Ak Bars Kazan.

Putin hockey
L’hockey è uno sport molto caro al presidente russo Putin

La KHL 2019/2020 si svolgerà dal primo settembre 2019 al 30 aprile 2020. Anche in KHL la maggiore indiziata per la vittoria finale è la squadra campione in carica, ovvero il CSKA Mosca. Tuttavia, attenzione allo SKA San Pietroburgo, che tra le sue file, può contare su un certo Nikita Gusev, capocannoniere della scorsa edizione.

Scommesse sulla Champions Hockey League

Vi partecipano le migliori 32 squadre europee, i criteri di selezione sono molto simili a quelli della Champions League di calcio, anche se in questa manifestazione ad avere più slot d’accesso sono ovviamente le squadre delle nazioni nordiche, più forti, tecniche ed organizzate. Il format è praticamente quello della Champions League di calcio: fase a gironi, ottavi, quarti, semifinali e finale in gara secca.

L’unica squadra italiana ad aver partecipato alla Champions Hockey League è il Bolzano, che tuttavia è integrato nella EBEL, il campionato austriaco… La detentrice del trofeo è il Frolunda, che è anche la squadra più titolata con tre titoli. La Champions Hockey League 2019/2020 è cominciata già da questo agosto e terminerà il prossimo febbraio 2020.

Il giocatore più rappresentativo del Frolunda, la squadra campione in carica, è l’americano Ryan Lasch, capocannoniere della scorsa Champions Hockey League con 18 goal in 64 partite.

Ryan Lasch
Ryan Lasch: 18 goal in 64 partite (Capocannoniere della Champions Hockey League 2018/2019)

Le migliori quote di Marathonbet sull’hockey su ghiaccio (le competizioni)

Sulla piattaforma di betting online di Marathonbet.it avete la possibilità di scommettere su queste tre leghe, ed in aggiunta potete giocare anche sullo Svenska Hockeyligan e Allsvenskan, nonché il primo ed il secondo livello dell’hockey su ghiaccio svedese.

QUOTE HOCKEY

Competizioni di Hockey quotate da Marathonbet
Competizione Periodo
NHL a partire dal 3 ottobre
NHL – precampionato a partire dal 19 settembre
KHL in corso a settembre
Austria EBEL a partire dal 20 settembre
Finlandia Lega SM in corso a settembre
Francia Lega Magnus a partire dal 20 settembre
Germania DEL a partire dal 19 settembre
Germania DEL 2 a partire dal 20 settembre
Kazakistan Lega Vysshaya a partire dal 21 settembre
MHL in corso a settembre
Norvegia GET-Ligaen a partire dal 19 settembre
Norvegia I divisione in corso a settembre
Repubblica Ceca Chance Liga in corso a settembre
Repubblica Ceca Extraliga a partire dal 19 settembre
Slovacchia Extraliga a partire dal 20 settembre
Slovacchia I Lega in corso a settembre
Svezia Allsvenskan in corso a settembre
Svezia Hockeyettan Est in corso a settembre
Svezia SHL in corso a settembre
Svizzera Lega Nazionale a partire dal 20 settembre
Svizzera Lega Svizzera in corso a settembre
Ungheria Lega Erste in corso a settembre
VHL in corso a settembre
Femminile Russia ZHL in corso a settembre
Polonia PHL in corso a settembre

Cosa scommettere nell’hockey su ghiaccio

Sul blog di Marathonbet invece, potrete leggere una guida alle varie tipologie di scommessa sull’hockey su ghiaccio. Andiamo a ripassarle in questo paragrafo, prendendo in considerazione le quote di Marathonbet su Toronto Maple Leafs – Ottawa Senators, ovvero la gara d’esordio della NHL, in programma per il 3 ottobre 2019.

Gli esiti su cui scommettere nell’hockey su ghiaccio

Non c’è da inventarsi niente, come detto, l’hockey su ghiaccio è uno sport molto simile al calcio: dunque ecco i soliti 1, X e 2. Con l’1 sceglierete la vittoria dei padroni di casa, con la X il pareggio e col 2 la vittoria degli ospiti, ma se state leggendo questa guida, probabilmente siete già dei better navigati, dunque questo è l’ABC.

Ma aspettate un attimo, sopra non avevamo detto che nell’hockey non esiste il pareggio (e dunque la X)? In questo caso, con la X si intende il pareggio nei 60 minuti, dunque prima dell’eventuale sudden death, ma questo probabilmente lo avevate già intuito, probabilmente!

Non mancano ovviamente 1X (vittoria o pareggio di Toronto), 12 (vittoria di Toronto o Ottawa) e X2 (vittoria o pareggio di Ottawa), come non mancano anche gli Over e gli Under. In questo caso gli Over e gli Under sono più spinti rispetto al calcio (si arriva fino all’Over/Under 6.5!), anche perché vengono segnati più goal e c’è più margine su cui intervenire. Marathonbet.it vi dà la possibilità di scommettere anche sulle combo: dunque segni + Under/Over (es. 1X+Over 2.5).

Trovate naturalmente anche le scommesse con handicap. Una tipologia di pronostico spesso molto interessante per gli appassionati, infatti, la scommessa con handicap offre la squadra favorita con uno o più gol di svantaggio di partenza. Ad esempio -1.5 vuol dire che la squadra favorita per vincere, deve superare almeno di due gol la squadra avversaria.

Le scommesse sui periodi

Se nel calcio potete scommettere su primo e secondo tempo, nell’hockey su ghiaccio potete scommettere sui tre periodi. Quindi, scommesse come:

“Ottawa Senators vince 1° periodo” —-> 3.85

“Toronto vince 2° periodo con handicap -1,5” —-> 4.10

“Over 2.5 – 3° periodo” —-> 2.44

Le scommesse sugli antepost

L’offerta di Marathonbet sull’hockey su ghiaccio è completissima, e dunque, come potrebbero mancare le scommesse sugli antepost. Si può scommettere sul fatto che Toronto ed Atlanta finiscano la partita ai supplementari o ai rigori, come si può scommettere sul vincitore della partita a prescindere da come andrà a finire, se ai supplementari o ai rigori. Ecco alcuni esempi delle migliori quote di Marathonbet.

“Toronto vincitore della partita” —-> 1.41

“Ottawa vincitore della partita”—–> 3.04

Guardando una partita di hockey su ghiaccio capisci come la coordinazione occhio-mano e la velocità siano davvero miracolose

(Liev Schreiber)

Ora ditemi come fa a non piacervi questo sport? Guardarlo, concede spesso una super scarica di adrenalina. Lo sappiamo che alcuni di voi preferiranno senz’altro giocare su sport più popolari, più conosciuti… Tuttavia, tra una sosta e l’altra, l’hockey sul ghiaccio potrebbe fare al caso vostro, proprio perché, tra gli sport “alternativi”, è uno dei più vicini in assoluto al calcio, al basket e al calcio a 5.

Ma non giocatelo a caso e senza un minimo di cognizione di causa! Innanzitutto, ponetevi un salary cap, nonché un tetto massimo di soldi da giocare. Poi informatevi, appassionatevi, guardate gli highlights, leggete. Il modo migliore e sicuramente più divertente per scommettere su un evento è essere informati, essere consci della giocata che si sta facendo.

Questo vale anche se state scommettendo sul vincitore di Sanremo: senza dubbio un cantante come Eros Ramazzotti sarebbe favorito rispetto all’ultimo arrivato che fa la trap. Le regole fondamentali nel betting son sempre quelle: informazione, consapevolezza, intuito. E se proprio volete sorprendervi, cominciate a spulciare le statistiche, vi scoprirete improvvisamente appassionati di matematica! Chi l’avrebbe detto?

I giocatori di hockey hanno il fuoco nei loro cuori e il ghiaccio nelle loro vene

(Anonimo)

Ecco, è così che bisognerebbe scommettere: il fuoco nel cuore e il ghiaccio nelle vene. Appassionati, ma consapevoli, sempre testimoni di sé stessi! Già, se si vuole, anche il betting, a volte, può essere trasformato in qualche modo in un esercizio, o meglio, in un esperimento zen di sé.

La recensione sulle scommesse sull’hockey su ghiaccio

Caratteristica Recensione
Varietà di quote DISCRETA
Disponibilità di statistiche DISCRETA
Affidabilità statistica SUFFICIENTE
Frequenza sui palinsesti BUONA
Facilità di studio BUONA