Guida completa alle scommesse sul cricket

3611
scommesse cricket

Come scommettere sul cricket

Premesso che è sempre più sensato parlare di pronostici studiati piuttosto che di pronostici sicuri, per scommettere sul cricket è importante saper gestire in modo disciplinato il denaro e identificare il valore di ciascuna scommessa. Così come per altri sport di squadra come il calcio e il basket, per incrementare la qualità dei propri pronostici sul cricket, è utile studiare le variabili tecniche, tattiche, atletiche e psicologiche che possono mettere in discussione il quadro statistico disponibile prima dell’evento.

Scommesse sul cricket: cenni storici

Data la popolarità (sempre in crescita!) nel subcontinente indiano, il cricket è considerato il secondo sport più popolare al mondo dopo il calcio, e proprio per questo motivo, il giocatore medio ha la possibilità di scommettere tutto l’anno. A conferma della crescente popolarità di questo sport, tutt’oggi è possibile vedere gruppi di indiani riunirsi e giocare a cricket anche nelle periferie di alcune città italiane ed europee. Già, è uno sport popolare anche perché si gioca ancora per strada!

storia cricket

Il cricket nasce nell’Inghilterra meridionale di fine XVI secolo e nonostante gli elementi fondamentali del gioco (ovvero la mazza, la palla, i due ceppi e gli undici giocatori per squadra siano rimasti invariati), questo sport ha vissuto molte evoluzioni nel corso del tempo.

Il tradizionale cricket a palla rossa giocato con giocatori in abiti bianchi in un lungo pomeriggio estivo non ha ormai quasi più nulla a che vedere con gli spettacoli della sempre più popolare Twenty20, la Premier League indiana, giocata con palla bianca e in abiti colorati, tra il tumulto di luci colorate e cheerleader in festa.

Scommesse sul cricket: cosa c’è da sapere

Innanzitutto, è bene precisare che esistono due varianti di cricket: a over limitati (anche detti One Day Cricket) e a over illimitati. Nella seconda variante, per vincere è necessario eliminare i battitori avversari due volte durante partite della durata di 4 giorni per le competizioni nazionali, oppure 5 per quelle internazionali, chiamate Test.

Il cricket in numero limitato, meglio noto come One Day Cricket (o Lista A per dare il titolo ufficiale) è nato negli anni ’60 nella culla del cricket inglese. Il primo One Day International (ODI) non fu disputato fino al 1971. Non si trattava ancora del cricket ODI così come lo intendiamo oggi, i giocatori infatti, indossavano ancora abiti bianchi e giocavano con una palla rossa. La data ufficiale? Possiamo considerare il 1977.

Il gioco del cricket è stato nuovamente cambiato nel 2003, quando l’Inghilterra e il Galles Cricket Board (BCE) hanno lanciato il loro torneo di spin-off noto come Twenty20 (T20).  Il loro obiettivo era quello di garantire che una partita di cricket potesse essere giocata e completata al di fuori delle ore di ufficio e di scuola, con ogni inning di 20 over che non durasse più di 90 minuti.  Il primo T20 internazionale fu giocato ad Auckland circa due anni dopo.

t20 cricket

Scommesse sul cricket: i tornei su cui scommettere

Anche per quanto riguarda i tornei di cricket, si può parlare di cricket nazionale e cricket internazionale. I tornei internazionali prevedono tre formati riconosciuti del gioco, governati dall’International Cricket Council (ICC) e che si svolgono tra le nazioni membri.

I tre formati di cricket

  1. Test Cricket
    La più antica forma di cricket, giocata per 5 giorni, con la possibilità che entrambe le squadre vincano o che la partita finisca in parità.
  2. One Day Cricket
    Diventata popolare negli anni ’70, questa forma di gioco ha rivoluzionato il cricket come lo conosciamo. Una partita giocata in un giorno, con 50 over per ogni squadra.
  3. T20 Cricket
    Diffusa negli anni 2000, questa forma di gioco porta l’eccitazione a un altro livello. Una partita giocata in un pomeriggio o una sera con 20 over per ogni squadra.

1) Le scommesse sul test cricket

Le partite di prova si svolgono in 5 giorni e concedono quindi un sacco di tempo per elaborare una strategia di scommesse sul cricket.  Attualmente ci sono dieci nazioni che ospitano le partite di test: Inghilterra, Australia, Sudafrica, Nuova Zelanda, Indie occidentali, India, Pakistan, Sri Lanka, Bangladesh, Zimbabwe. I test sono sono considerati i tornei più importanti, ma a dire il vero, questo vale per lo più per i tifosi tradizionalisti.

Ogni incontro di prova si gioca su quindici sessioni (mattina, pomeriggio, sessione serale ogni giorno) con un totale di 90 over in programma in ciascuno dei 5 giorni di gioco.  A causa della lunghezza naturale di una partita di prova, i giocatori devono affrontare una varietà di condizioni diverse.

Ad esempio, il campo potrebbe essere molto facile il primo giorno a causa di un “wicket” piatto, ma al quarto o al quinto giorno potrebbe essere raschiato dall’usura naturale, offrendo, in particolare ai lanciatori di spin, la possibilità di rendere la vita difficile ai battitori con rimbalzo variabile. Allo stesso modo, le condizioni umide e nuvolose di una sessione mattutina potrebbero rendere le battute particolarmente difficili, con la palla che magari oscilla più del dovuto.

Al contrario, in una partita più corta, nel caso di un innings di un ODI o di un T20, questa variabilità di condizioni e scenari non è decisamente più ristretta sulla carta, il che significa che i giocatori di Test match devono avere più capacità di adattamento per avere successo a lungo termine.  Dunque, per riepilogare, le condizioni in continua evoluzione fanno sì che i punteggi di cricket nelle partite di prova possano essere notevolmente diversi da un giorno all’altro, anche da una sessione all’altra.

test cricket
Partita di test cricket – 2019 Ashes Series

Test cricket: cose da ricordare

Un inning può terminare in due modi: dieci giocatori della squadra in battuta vengono eliminati oppure il capitano della squadra in battuta, ritenendo soddisfacente il punteggio, esegue la dichiarazione, con la quale pone volontariamente fine al proprio “inning” (frazione di gioco di una partita).

Come si stabilisce il risultato?  Una partita può finire in 3 modi:

  1. Vittoria di una delle due squadre ai danni dell’altra. Per vincere un test match, è necessario segnare più run degli avversari ed eliminarne tutti i battitori (per due volte).
  2. Patta (Draw), la quale si ha sia nel caso che allo scadere del tempo di gioco, nessuna delle due squadre sia riuscita ad completare tutte le eliminazioni, sia nel caso in cui una squadra abbia eliminato tutti i battitori avversari, ma l’altra abbia complessivamente segnato più run.
  3. Parità (Tie), possibile nel caso in cui le due squadre abbiano completato le eliminazioni con un numero di “run” (corse) esattamente identico; evento possibile, ma estremamente raro, in circa 2.000 test match si è verificato solo in due occasioni.

Test cricket: info utili sugli eventi

La più antica e famosa serie di cricket dal vivo si chiama The Ashes, giocata tra Inghilterra e Australia.  Questa è ora una serie di test a 5 partite ospitata da ogni nazione ogni 4 anni (quindi una serie ciclica giocata ogni 2 anni, a casa e fuori). Le scommesse sul cricket Ashes sono molto popolari.

Altre serie di test match su cui è possibile puntare scommesse sono rappresentate dal Trofeo Basil D’Oliveira (giocato tra Inghilterra e Sudafrica) e il Border-Gavasker Trophy (giocato tra Australia e India).

Le dieci nazioni che hanno il pieno status di Test sono affiancate da un certo numero di nazioni associate che hanno lo status completo di ODI e / o T20 – Afghanistan, Hong Kong, Irlanda, Papua Nuova Guinea, Scozia, Emirati Arabi Uniti, Oman, Paesi Bassi.

nazioni test cricket
Nazioni che giocano il test (fonte: Wikipedia)

2) Le scommesse su One Day Cricket

Da molti tradizionalisti del Regno Unito, i cricket ODI e T20 sono ancora trattati come cugini meno importanti dei Test, in pratica, vengono semplicemente considerati utili per testare il cricket che conta; l’abbigliamento colorato e il cricket con palline bianche rientrano comunque tra le preferenze degli spettatori, dei giocatori e delle emittenti televisive in Asia e in Medio Oriente.

Gli ODI sono praticamente rimasti gli stessi dai primi giorni ispirati al Packer.  Spesso si giocavano come day-night (primi inning nel tardo pomeriggio, secondi inning giocati sotto i riflettori); ogni lato batte per 50 over e il vincitore coincide con colui che segna il maggior numero di run.

La principale differenza nelle condizioni di gioco dal Test cricket consiste nelle restrizioni di campo obbligatorie poste ad una squadra, il tutto a seconda della fase in cui si trova la partita. Attualmente un capitano può mettere in campo 2 “fielders” (su 9) al di fuori del cerchio dei trenta “yard” durante 1-10, dando così ai battitori la licenza di trovare il confine in questi primi over.

Le serie ODI tra le due parti tendono ad essere giocate come tre, quattro o cinque serie di partite.  Alcune nazioni prendono parte a una Tri-serie, in cui tre squadre giocano due volte prima che una finale unica decida il vincitore.

Ci sono due tornei ICC globali ODI, entrambi giocati su un ciclo di 4 anni. Prima di tutto c’è l’ICC Champions Trophy, in secondo luogo c’è l’ICC Cricket World Cup. I suggerimenti per le scommesse sul cricket per questi due eventi sono ampiamente disponibili online, poiché molti scommettitori amano scommettere in particolare sulla Coppa del mondo di cricket.

One Day International cricket
One Day International cricket

3) Le scommesse sul cricket T20

Le scommesse sul cricket T20 stanno crescendo, infatti molte squadre internazionali hanno lasciato cadere un certo numero di ODI o addirittura una partita di test al fine di programmare un maggior numero di formati più brevi dei giochi. Il numero delle partite di T20 è aumentato perché le pay tv hanno subito individuato l’opportunità di rispondere alla richiesta di maggiore rapidità di gioco da parte dei fan e degli scommettitori moderni.

Come per gli ODI, i capitani devono fare i conti con le restrizioni di campo.  I primi 6 “over” sono impostati per consentire ai battitori di avere lo spazio e la libertà di colpire i confini, con solo 2 “fielders” ammessi al di fuori del cerchio dei 30 “yard”.  I restanti 14 “over” consentono un po’ più di respiro per il lato del campo, con 5 “fielders” autorizzati a pattugliare le recinzioni.

Entrambi i formati over limit sono principalmente volti a consentire al battitore di intrattenere la folla con piazzole piatte, confini più corti e molte piste.  Sono necessarie abilità diverse per consentire ai giocatori di avere successo nei formati più brevi che non sono altrimenti richiesti nei test.

Con il passare degli anni, i giocatori di cricket che eccellono solo nel cricket ODI o T20, non solo stanno guadagnando più rispetto con il pubblico di osservatori di cricket, ma stanno anche diventando uomini più ricchi con l’avvento di più competizioni T20 nazionali in tutto il mondo.

Le gare di cricket T20 sono aumentate al punto da aver arricchito di eventi il palinsesto degli appassionati dei pronostici sul cricket.  Quasi tutte le principali nazioni ospitano il proprio torneo annuale, il che significa che i giocatori non solo possono scommettere sui tornei o sulle partite internazionali, ma possono anche scommettere su partite di cricket giocate a livello nazionale in tutto il mondo.  Molti dei migliori giocatori di cricket sono ora effettivamente liberi professionisti per diversi T20.

T20 International rankings
T20 International rankings (fonte: Wikipedia)

Le scommesse su altri formati di cricket

Al di là del cricket T20, ogni paese ha i propri tornei, che si svolgono in parallelo ad un programma internazionale già pieno.  La competizione di 4 giorni del County Championship è popolare tra i suoi fedeli seguaci nel Regno Unito e la competizione Sheffield Shield First Class offre la possibilità di sgranchirsi aspettando il test.

Le scommesse su questi tornei sono molto popolari! Ma attenti, dato che i capitani spesso concordano un turno nel cricket nazionale per garantirsi un risultato positivo, i bookmaker non offrono la possibilità di scommettere sul pareggio.

Le tipologie di scommessa sul cricket

È possibile dare una sbirciata all’articolo firmato Marathonbet ed intitolato Pronostici sul cricket, guida alle tipologie di scommessa. Le tipologie di scommessa principali variano dal vincitore della partita, il miglior battitore, il miglior lanciatore, per passare ai risultati finali.

Le migliori quote sul cricket

Il palinsesto delle possibili scommesse sul cricket si presenta interessante su Marathonbet, dove è possibile trovare quote spesso molto vantaggiose. È importante ricordare infatti che spesso, soprattutto quando si gioca in modo meno occasionale e quindi tenendo conto del proprio bankroll, scegliere la migliore quota sul mercato può permettere di aumentare la qualità della propria scommessa.

migliori quote cricket

Per concludere, va detto che rispetto a molti altri sport, il cricket, data la sua lentezza, permette di gestire con più consapevolezza le vibrazioni e le variazioni emotive del live bet.

Il gran vantaggio del baseball rispetto al cricket è che una partita dura molto meno.

(George Bernard Shaw)

C’è tutto il tempo per godere di tutto lo spettacolo!

via GIPHY

La recensione sulle scommesse sul cricket

Caratteristica Recensione
Varietà di quote SUFFICIENTE
Disponibilità di statistiche SUFFICIENTE
Affidabilità statistica DISCRETA
Frequenza sui palinsesti BUONA
Facilità di studio DISCRETA