eSport, in corso i tornei di primavera: la situazione in Europa e Corea del Sud

Tutti gli appuntamenti con i campionati di LoL

279

Gli eSport, o sport elettronici, sono tra le nuove attrazioni digitali più seguite al mondo. Ogni giorno milioni di fan seguono in televisione e sui canali internet specializzati le centinaia e centinaia di partite ai videogiochi organizzati in tutti i continenti. Gli sport elettronici comprendono una serie infinita di titoli e tipologie di competizioni. E come ogni disciplina sportiva che si rispetti, anche per gli eSport esiste un palmares dei tornei più competitivi e una classifica delle squadre e dei giocatori più forti.


Cosa sono gli eSport: il fenomeno di League of Legends

Uno dei titoli più seguiti (che conta più di cinquecento milioni di utenti attivi nel mondo), e sicuramente uno tra i più giocati, è il classico degli eSports: League of Legends (LoL). Si tratta di videogioco del genere “multiplayer online battle arena” (MOBA), giocato in terza persona, in cui squadre formate da cinque giocatori ciascuna si danno battaglia su di un’unica mappa chiamata Summoner’s Rift. La mappa ha tre percorsi principali che collegano le basi di entrambe le squadre. Questi vengono chiamati “corsie”. In ciascuna delle tre corsie, le squadre in campo possono schierare e allestire alcune tipologie di strutture difensive chiamate torri (o torrette) che sparano contro le unità nemiche. Una volta iniziato il gioco, il computer genera delle unità che corrono lungo le corsie a intervalli regolari, attaccando qualsiasi unità nemica che si pone sul loro cammino. Nel mezzo di ciascuna corsia si trova un’area denominata “giungla”. Nel mezzo della mappa scorre un fiume che divide esattamente a metà il campo di battaglia e separa così le due squadre, quella rossa e quella blu. Lo scopo del gioco è quello di distruggere le torri degli avversari fino a raggiungere (e far capitolare) il Nexus nemico, ovvero una gigantesca struttura situata nel cuore della base di ciascuna squadra. Prima dell’inizio di ogni partita, le squadre hanno il compito di scegliere i propri “campioni”. Ogni campione ha abilità e statistiche diverse, tra cui una potente abilità finale che viene sbloccata solamente quando il campione raggiunge l’ultimo livello del gioco.


Oltre alla moltitudine di campioni a disposizione, LoL può vantare diverse opzioni di personalizzazione per i giocatori. I giocatori possono ad esempio spendere l’oro raccolto nelle varie mappe per aumentare i valori delle abilità dei loro campioni. Come in una partita di calcio, in ogni squadra esistono poi ruoli e posizioni che devono essere coperte. E così come per gli sport più tradizionali, anche in LoL esistono coppe, campionati e tornei di Serie A e Serie B.


La scena internazionale degli eSport.

La Riot Games (che è la casa che ha sviluppato e pubblicato LoL) gestisce la maggior parte dei tornei e campionati che si svolgono ogni giorno nel mondo. Storicamente, le quattro aree più forti sono la Corea del Sud, la Cina, l’Europa e il Nord America.

Il calendario dei tornei di LoL è diviso in due parti (o stagioni): Primavera ed Estate. Il formato per ogni campionato varia, ma di solito il format prevede una regular season e una fase a eliminazione diretta. I vincitori delle tornate di primavera vengono quindi invitati a partecipare a un torneo internazionale chiamato Mid-Season Invitational. Al termine della tornata estiva, vengono redatti i ranking che definiranno le squadre partecipanti ai campionati del mondo.


La Corea del Sud è stata sino al 2017 la nazione che ha dominato i campionati mondiali di LoL. Ma nelle ultime due edizioni a trionfare sono stati i cinesi, con due squadre europee che hanno conquistato il secondo posto. Uno dei tornei più importanti in corso di svolgimento in queste settimane è il The Challengers Korea 2020 Spring Season (con un montepremi di oltre cinquantamila dollari), organizzato in Corea del Sud alla presenza dei migliori otto team coreani. Al termine della stagione regolare, la squadra che si piazzerà al primo posto otterrà la qualificazione automatica alla LCK 2020 Summer Promotion e la possibilità di giocare la Coppa del Mondo (che si svolgerà quest’anno a Shanghai in Cina). A dominare sinora la competizione è stato il team Seorabeol Gaming, che guida in vetta il gruppo davanti a Team Dynamics e Brion Blade.


In Europa attualmente è in corso di svolgimento il LoL European Championship, che vede in campo i migliori dieci team del vecchio continente, compresa la squadra affiliata alla società di calcio tedesca dello Schalke 04 e il team G2 Esports, vice campione del mondo lo scorso anno ai campionati mondiali di Parigi. Come detto, ogni squadra ha la possibilità di vincere anche cifre ragguardevoli. Ai campionati mondiali dell’anno scorso a Parigi, il montepremi totale è stato di oltre 2,3 milioni di dollari, con la formazione cinese dei FunPlus Phoenix che si è portata a casa quasi 900mila dollari mentre, ai secondi classificati (G2 Esports) è toccata la bellezza di oltre 300mila dollari.