Tennis, parte l’Atp World Tour Masters 1000 Montreal

256

La Rogers Cup è il torneo di Ivan Lendl che l’ha vinto 5 volte in carriera, Rafa Nadal però in questa edizione può eguagliare il campionissimo del secolo scorso. Infatti lo spagnolo è l’unico tra i partecipanti all’Atp World Tour Masters 1000 di Montreal, a poter raggiungere quel record, complice l’assenza di Nole Djokovic fermo esclusivamente per dosare le forze in vista dei prossimi impegni e degli US Open che sono alle porte. L’ultimo Slam è preceduto come al solito da questo super evento di Toronto che, sia per il maschile, sia per il femminile, appartiene alla categoria Premier, e che serve per entrare in forma in vista di Flushing Meadows.

Per chi vuole divertirsi a fare pronostici sulla lavagna di Marathonbet, Nadal è il favorito, anche perché non ci sarà neanche Roger Federer, dal quale ha perso a Wimbledon non più tardi di qualche settimana fa, e che rappresenta sempre e comunque un ostacolo per tutti. A contendersi il titolo con lo spagnolo saranno, in ordine di ranking: Thiem (numero 2), Zverev (numero 3), Tsitsipas (numero 4) e Khachanov (numero 6). Tra gli avversari il più ostico potrebbe essere Tsitsipas, Thiem potrebbe arrivare un po’ in affanno essendo arrivato in fondo sulla terra rossa di Kitzbuehl. Per i colori azzurri troviamo Fabio Fognini, Matteo Berrettini e Marco Cecchinato, forse il meglio che la racchetta tricolore può offrire adesso. I favori del pronostico sembrano pendere verso Fognini, che è dato possibile finalista ai quarti contro Coric, mentre Nadal potrebbe incrociare Goffin e proprio Tsitsipas con Monfils andrebbe velocemente ai quarti e quindi in semifinale. Se dovesse superare agevolmente le prime fasi occhio a Kachanov che, però, potrebbe pescare un certo Wawrinka al secondo turno. Per Cecchinato e Berrettini, che ha sofferto anche un lieve infortunio alla caviglia, la strada è più complicata, ma staremo a vedere.

Tra le donne è l’australiana Ashleigh Barty, numero uno al mondo, ad essere anche la numero uno nel pronostico. Tuttavia per la stella aussie in traiettoria c’è Johanna Konta, mentre è più sfortunata Camila Giorgi che è nella stessa parte del tabellone di queste difficili avversarie. Da tenere sempre in considerazione Suarez Navarro, Venus Williams, la Sharapova e Simona Halep, mentre un crocevia importante del tabellone sarà Aryna Sabalenka contro Amanda Anisimova. Si parte lunedì 5 agosto e l’11 si eleggeranno i vincitori.