Lo sguardo settimanale – Regine di Champions

0
147

Aprile è il più crudele dei mesi, diceva il poeta. Per le squadre italiane in Europa certamente lo è stato, eliminate tutte e definitivamente da entrambe le competizioni: Champions League ed Europa League arrivano alle semifinali che cominceranno il 30 aprile senza Juventus e senza Napoli, le ultime superstiti di un’ecatombe che ha colpito l’intero calcio azzurro fino alla mancata qualificazione ai mondiali di Russia 2018 e che nel 2019 non sembra destinato a rialzare la testa. Neanche l’acquisto di Cristiano Ronaldo è servito alla Juventus (e di conseguenza all’Italia) a tornare sul tetto d’Europa, da cui manchiamo dal 2010, quando fu
l’Inter di Mourinho a compiere l’impresa. Per quanto riguarda l’Europa League, poi, nessuna squadra italiana l’ha mai vinta e bisogna risalire addirittura al secolo scorso, al 1999, per ricordare il Parma alzare la Coppa Uefa. Per gli scommettitori della piattaforma di Marathonbet non sono tanto interessanti però le discussioni sul passato, quanto le indicazioni che riguardano il futuro. Di certo le due semifinali di Champions League indicano la possibilità ancora teoricamente possibile di una finale tutta inglese al Wanda Metropolitano di Madrid il 1° giugno prossimo. Ma di mezzo c’è il Barcellona di Leo Messi, oggettivamente gran favorito adesso per la vittoria finale. Ma vediamo una per una le quattro regine d’Europa e le loro possibilità in vista del rush finale che tra aprile e maggio ci consegnerà i nomi delle due finaliste.

Ajax

La sorpresa dell’anno è senz’altro la banda di questi ragazzini terribili olandesi capaci di
spazzare via negli ottavi i detentori del Real Madrid e nei quarti i favoriti della Juventus, in entrambi i casi andando a vincere nettamente sul campo delle blasonate squadre avversarie. Dove può arrivare adesso l’Ajax Amsterdam? Stavolta gli olandesi giocheranno la partita di ritorno in casa e chissà se questo, che di solito per tutte è un grande vantaggio, non si riveli un handicap viste le performance nelle gare di ritorno in trasferta. Di certo il Tottenham è l’avversario migliore da affrontare per l’Ajax, l’unica delle quattro semifinaliste a non aver mai giocato una finale di Champions League. E a questi livelli anche la tradizione conta.

Tottenham

La squadra londinese reduce dalla rocambolesca qualificazione contro il Manchester City aprirà le danze delle semifinali di Champions League ospitando il 30 aprile proprio l’Ajax. Suggeriamo senza timori agli scommettitori che cercano in lavagna la quota migliore targata Marathonbet di orientarsi sull’over 2.5, perché davvero difficilmente questa partita finirà con meno di tre gol segnati complessivamente. L’infortunio di Kane condiziona gli inglesi e la qualificazione si giocherà indubbiamente nella gara di ritorno ad Amsterdam, dove gli uomini di Pochettino partono certamente sfavoriti. Ma lo erano anche contro il City. Tenerlo a mente.

Liverpool

Il Liverpool ha giocato la finale di Champions League già l’anno scorso e l’ha persa per i troppi incredibili infortuni capitati al portiere. Quest’anno tra i pali c’è il fenomeno brasiliano Allison e dunque la squadra allenata da Jurgen Klopp dorme sonni più che tranquilli. Il problema è che in semifinale arriva quel fenomeno di Leo Messi e per i Reds il confronto appare difficile se non proibitivo. I favori del pronostico vanno senza dubbio ai blaugrana, anche perché il Liverpool è impegnato in una estenuante volata scudetto contro il Manchester City per la conquista della Premier League. Due fronti molto impegnativi, forse troppo per pensare a due vittorie finali.

Barcellona

Ed eccoci ai favoritissimi per la vittoria finale della Champions League. Il Barcellona ha il campionato già in tasca dopo aver letteralmente dominato la Liga, ora deve concentrare tutti i suoi sforzi per tornare a conquistare la Champions dopo tre anni di dominio incontrastato dei rivali per eccellenza del Real Madrid. Leo Messi è l’uomo in più e vuole vincere la sfida a distanza con Cristiano Ronaldo, mostrandosi ancora decisivo. Tre partite, tre possibili vittorie per i blaugrana, tutte da puntare sulla lavagna di Marathonbet sia per le semifinali che per la finale del Wanda Metropolitano di Madrid.