La NBA si prepara all’All Star Game nel segno di Kobe Bryant. Settimana decisiva in Eurolega

Gare decisive in NBA e in Eurolega per la griglia dei playoff.

405
– Gare decisive in NBA e in Eurolega per la griglia dei playoff.

Non sarà una stagione qualunque quella che si appresta ad entrare nel suo vivo in NBA. La tragica morte della leggenda della pallacanestro mondiale Kobe Bryant, scomparso insieme alla figlia tredicenne Gianna ed altre sette persone in seguito ad un incidente d’elicottero a Calabasas in California, andrà riverberandosi lungo tutto il finale di stagione. Febbraio, il mese che fino allo scorso anno era atteso dalla maggior parte dei tifosi per la celebrazione dell’All Star Game, quest’anno avrà evidentemente una connotazione meno festosa. Ma la partita delle stelle (prevista nella notte italiana tra domenica 16 febbraio e lunedì 17) si giocherà comunque e, come ovvio, sarà un momento corale per ricordare la stella dei Los Angeles Lakers prematuramente scomparsa.


La franchigia gialloviola della città degli angeli, dopo aver deciso sul rinvio del derby contro i Los Angeles Clippers, in settimana giocherà contro i San Antonio Spurs di Marco Belinelli (nella notte italiana tra martedì 4 febbraio e mercoledì 5), squadra in lotta per conquistare l’ottavo ed ultimo posto disponibile a Ovest per l’accesso ai playoff. Due giorni dopo sarà la volta degli Houston Rockets di coach Mike D’Antoni e del duo delle meraviglie Russell Westbrook-James Harden, tra le squadre pretendenti alla vittoria del titolo in NBA, che scenderanno in campo contro i Lakers in un gustoso anticipo di quello che potrebbe essere lo scontro del primo turno della fase a eliminazione diretta.


Nella Eastern Conference, continua invece il predominio dei Milwaukee Bucks del miglior giocatore attualmente in circolazione sui campi degli Stati Uniti, il greco Giannis Antetokounmpo. La compagine dello stato del Wisconsin guida largamente il raggruppamento a Est, con otto vittorie di vantaggio sui Toronto Raptors secondi, scavalcando proprio i Clippers e tallonando i Lakers nella speciale classifica delle favorite per la vittoria del titolo in NBA.


Dall’altra parte dell’oceano, nel vecchio continente, continua la battaglia delle squadre impegnate in Eurolega. Nelle prossime settimane si deciderà gran parte della stagione della massima competizione continentale di pallacanestro. Quella che si apre oggi sarà una quattro giorni decisiva, in cui le migliori squadre d’Europa scenderanno in campo per ben due volte.


L’Italia spera nel ritorno di fiamma dell’Olimpia Milano, reduce da un periodo buio coinciso con un trittico di sconfitte in trasferta contro Anadolu Efes, Maccabi Tel Aviv e Fenerbahce. Nell’ultima settimana, la formazione meneghina è riuscita però a rialzare la testa, grazie ad un poderoso ultimo quarto giocato contro la bestia nera Bayern Monaco, vincendo in rimonta all’ultimo quarto. La classifica adesso dice undici vittorie in ventidue gare. La prossima settimana si scenderà in campo nuovamente al Forum contro l’Alba Berlino e due giorni dopo in trasferta contro il Barcellona. L’Olimpia ha nel raggiungimento dei playoff l’obiettivo minimo stagionale. Per questo, alla corte di coach Ettore Messina è arrivato Drew Crawford, miglior giocatore dell’ultimo campionato in Italia con la casacca della Vanoli Cremona.


In alto in classifica, continua la cavalcata vincente dell’Anadolu Efes di coach Ergin Ataman che martedì 4 febbraio sarà protagonista del big match di Mosca contro il CSKA. Sempre in settimana, i turchi torneranno a giocare a Istanbul contro i lituani dello Zalgiris Kaunas, compagine di medio-bassa classifica che non dovrebbe impensierire Shane Larkin e compagni.


Sarà una settimana agevole sulla carta, soprattutto per il Real Madrid che, dopo aver perso tre partite di fila contro Khimki Mosca, CSKA Mosca e Anadolu Efes, è tornato al successo battendo in Israele il Maccabi Tel Aviv (due volte sconfitto nelle ultime due uscite). I campioni di Spagna giocheranno a Madrid nel derby iberico contro il Kirolbet Baskonia e successivamente contro l’Alba a Berlino mentre il Maccabi giocherà in casa contro il Khimki e in Turchia contro il Fenerbahce di Gigi Datome, squadra quest’ultima che tenterà il tutto per tutto per recuperare terreno in classifica e accedere così al turno dei playoff.