Serie A: le partite più belle del fine settimana

45

Non si è ancora conclusa la tredicesima giornata del massimo campionato calcistico italiano: infatti, Lecce – Cagliari è stata rinviata ad oggi alle 15.00, per la forte pioggia, e SPAL – Genoa era già prevista per oggi alle 20.45.

L’ondata di maltempo che affligge l’Italia già dallo scorso mese, a quanto pare, sta influenzando molto anche le competizioni calcistiche della nazione.

Andiamo di seguito a commentare le tre partite più belle di questi ultimi due giorni.

Atalanta – Juventus, 1-3

Il match, disputatosi al Gewiss Stadium di Bergamo, ha visto un primo tempo piuttosto piatto in termini di gol segnati: infatti, tutti e quattro i gol sono stati segnati nella seconda metà della partita. Higuain viene ammonito quasi subito, al sesto minuto, mentre l’Atalanta al sedicesimo ha avuto la possibilità di portarsi a casa un rigore. Possibilità fatta sfumare da Barrow, che manda la palla sulla traversa.

Al ventisettesimo arriva anche l’ammonizione per Dybala per proteste. Successivamente ammoniti anche Freuler, Gosens e Cuadrado.

Al cinquantaseiesimo l’Atalanta passa in vantaggio con un gol di Gosens, il quarto per lui nella stagione 2019/2020 di Serie A.

Iniziano finalmente a svegliarsi i bianconeri: doppietta di Higuain al settantaquattresimo e ottantaduesimo. La partita finisce con Dybala, che firma il tris per la Juve, facendo vincere la propria squadra per 3 gol a 1.

Milan – Napoli, 1-1

La prima parte del primo tempo vede bloccato il Napoli, che commette tanti errori nei passaggi e nelle intercettazioni. Al ventiquattresimo, Lozano riesce a segnare un gol, portando il Napoli in vantaggio. Vantaggio che però dura poco: al ventinovesimo, il Milan recupera con Bonaventura, che mette la palla in rete, reagendo bene contro l’offensiva napoletana.

Il secondo tempo scorre abbastanza tranquillo. Entrambe le squadre hanno riportato a tratti un gioco molto confuso: Elmas ammonito al sessantanovesimo per simulazione e successivamente Conti per gioco scorretto. Le sostituzioni non aiutano l’andamento della partita, che si attesta sull’1-1.

Bologna – Parma, 2-2

Molto bello anche il derby emiliano, purtroppo terminato con un pareggio, ma c’erano assolutamente i presupposti affinché una delle due squadre portasse a casa la vittoria.

Protagonista assoluto della partita è stato Kulusevski, che segna con un tiro precisissimo al sedicesimo; al trentanovesimo, il Bologna cerca la rimonta con un colpo di testa di Palacio e ci riesce.

Nel secondo tempo, Kulusevski ci riprova, questa volta incontrando un palo. La partita si mostra in equilibrio fino al settantesimo, quando arriva nuovamente il vantaggio del Parma, col primo gol di Iacoponi in Serie A. Nei minuti di recupero, però, Dzemaili salva i rossoblù andando a segnare la rete del 2-2.

Segui tutto lo sport che vuoi su www.marathonbet.it!