Serie A, la Juve contro la Fiorentina dopo la sconfitta di Napoli. Torna la Coppa Italia: chiude l’Inter

La situazione in campionato dopo l’ultimo turno e in vista dei quarti di finale di Coppa Italia

124
– Pronostici del prossimo turno in Serie A

Risorge il Napoli di Gennaro Gattuso e lo fa nel migliore dei modi battendo 2-1 al San Paolo, davanti al proprio pubblico, la Juventus capolista. I partenopei riescono così a spezzare una lunga striscia consecutiva di partite in casa senza vittorie in campionato che durava da ottobre, riportandosi così a quattro punti dalla zona europea della classifica. Ma di più, il Napoli ha fermato sul nascere quella che poteva a tutti gli effetti essere considerata una prima fuga in avanti da parte della Juventus che, visti i concomitanti pareggi di Inter e Lazio, avrebbe potuto approfittare dell’empasse delle avversarie per portarsi addirittura a sei lunghezze di vantaggio dai nerazzurri secondi. Sotto di due gol nel secondo tempo, grazie alle marcature azzurre di Piotr Zielinski e Lorenzo Insigne, ai bianconeri non è bastato il gol di Cristiano Ronaldo nel finale di gara per riacciuffare i partenopei che, dopo aver eliminato la Lazio in Coppa Italia (conquistando la semifinale del torneo tricolore), hanno anche battuto i campioni d’Italia e nel prossimo turno affronteranno in trasferta al Marassi la Sampdoria, sempre più invischiata nella lotta per non retrocedere.


Il vantaggio dei bianconeri resta così di tre punti sull’Inter che nel lunch match di domenica è stato fermato sul pari dal Cagliari a San Siro. Si tratta del terzo pareggio di fila per gli uomini di Antonio Conte in campionato. Il finale, 1-1, ha scatenato l’ira del club nerazzurro contro l’arbitro Gianluca Manganiello: a pagare per tutti è stato Lautaro Martinez che, espulso per proteste, salterà almeno due giornate. Si attendono provvedimenti disciplinari anche per il tecnico Conte. L’Inter tornerà in campo già stasera, per disputare i quarti di finale di Coppa Italia in casa contro la Fiorentina, la cui gara a questo punto diventa di fondamentale importanza per le sorti della stagione nerazzurra.


Dopo il successo 4-2 in Coppa Italia di ieri sera, confermando l’esame contro un ostico Torino, domenica torna in campo anche il Milan, che in campionato è alla sua terza vittoria di fila dopo aver battuto di misura anche il Brescia in trasferta. I rossoneri, adesso, hanno gli stessi punti del Cagliari sesto (in zona Europa League) e puntano decisamente a rientrare nella lotta per i primi quattro posti. Nel prossimo turno, Ante Rebic e compagni affronteranno in casa il Verona che, vincendo anche contro il Lecce (3-0), continua a mantenersi tra le top ten della classifica.

una immagine dello stadio Olimpico di Roma

Nel fine settimana si è giocato il derby della Capitale, con Roma e Lazio che hanno scelto di non farsi male. Il finale dell’Olimpico, 1-1, non giova in sostanza a nessuna delle due formazioni capitoline che mantengono la loro posizione in classifica, pur perdendo la ghiotta occasione di guadagnare punti preziosi nei confronti di Inter e Juventus. I laziali, inoltre, dovranno ancora recuperare la sfida contro il Verona: dovessero vincere contro l’Hellas, gli uomini di Simone Inzaghi si porterebbero a soli due punti dalla Juventus capolista, scavalcando l’Inter al secondo posto.


La protagonista della giornata è stata l’Atalanta di Gianpiero Gasperini che è andata a vincere 7-0 sul campo del Torino, stabilendo così l’ennesimo record della gestione del tecnico ex Inter. La Dea nelle ultime tre vittorie ha segnato la bellezza di diciassette reti (e zero gol subiti), ergendosi così tra le prime squadre dei maggiori campionati europei per numero di gol fatti in campionato (seconda dietro il Manchester City) e per media gol fatti (seconda dietro il Bayern Monaco). Nel prossimo turno gli orobici, quinti in classifica a un solo punto dalla Roma quarta, sfideranno a Bergamo il Genoa, penultimo e reduce da un punto conquistato nelle ultime tre uscite. Impegni sulla carta facili per le due capitoline: la Lazio giocherà in casa contro la Spal terzultima mentre la Roma andrà a far visita al Sassuolo.