La Champions delle sorprese è pronta a offrirci verdetti inaspettati

I nerazzurri e i biancorossi hanno ottime possibilità di qualificarsi per il prossimo turno, mentre i Reds e "Les Parisiens" dovranno darsi da fare

94
Atalanta e Lipsia a un passo dai quarti, Liverpool e PSG sta tutto a voi!

Atalanta e Lipsia vicinissime a una storica qualificazione, Liverpool e PSG dovranno invece impegnarsi per ribaltare il risultato dell’andata

La Champions delle sorprese 2019-2020, come da noi recentemente ribattezzata, sta per riaprire finalmente i battenti non senza offrirci succulenti verdetti inaspettati: Atalanta e Lipsia sono infatti a un passo da una storica qualificazione ai quarti che fa gridare al miracolo sportivo. Chi di noi, almeno fino a qualche mese fa, avrebbe mai pensato che queste “cenerentole del pallone”, prive di un riconosciuto dna europeo e dell’esperienza necessaria per fare la differenza in campo internazionale, sarebbero state in grado di ottenere un traguardo tanto prestigioso? Nessuno ovviamente. I nerazzurri di Bergamo stavano persino per essere eliminati durante la fase a gironi dopo le prime due (imbarazzanti) partite perse con tanto di 6 goal subìti, 4 dei quali dalla Dinamo Zagabria! Eppure il football è così interessante ed entusiasmante proprio perché sa regalare storie da tramandare ai posteri. Un giorno forse potremo davvero raccontare ai nostri nipotini di quel famoso 11 marzo 2020, data in cui sia la Dea sia i Tori Rossi sono entrati a far parte, con merito, dell’Olimpo delle più forti formazioni di calcio al mondo. Prima di lanciarci però in voli pindarici sebbene i numeri siano dalla nostra parte, meglio aspettare che i due team scendano in campo rispettivamente contro “Los Murciélagos” e gli Spurs e solo dopo potremo eventualmente celebrarli a dovere. Oltre a seguire con visibile coinvolgimento le sorti di Valencia-Atalanta e Lipsia-Tottenham, non dimentichiamoci che in questa prima giornata di ritorno degli ottavi di Champions ci sono anche gare, da non perdere assolutamente, come PSG-Borussia Dortmund e Liverpool-Atletico Madrid. La corazzata inglese, così come quella francese, dovrà darsi da fare se vorrà ribaltare la sconfitta dell’andata e fare compagnia alle formazioni più sorprendenti di questa edizione del torneo ex Coppa Campioni.


Lipsia avanti tutta, Atalanta occhio a non rilassarti!

Il match Lipsia-Tottenham di martedì sera si presenta come una gara tutta in discesa per i tedeschi che, forti dell’1 a 0 ottenuto in casa del team di Mourinho attualmente in grossa difficoltà a causa sia dell’incredibile sconfitta in FA Cup contro il Norwich sia dell’evitabilissimo caso Dier, non sprecheranno certamente l’incredibile chance di poter scrivere un nuovo capitolo della storia dei Tori Rossi approdando ai quarti di finale di Champions League. Non sarà invece semplicissimo per la trionfante Atalanta dell’andata vincere in casa del Valencia, nonostante lo stadio spagnolo sia privo di spettatori a causa dell’emergenza coronavirus. Giocare al Mestalla è molto insidioso per tutti e il Barcellona lo sa bene visto e considerato che più di un mese fa il blasonato team capitanato da Messi capitolava per 2 reti a 0. Sia chiaro: la qualificazione della Dea, dopo il 4 a 1 ottenuto a San Siro, è quasi certa poiché i nerazzurri segneranno quasi sicuramente almeno un goal anche in quest’occasione. Il miglior attacco della Serie A, con 70 reti realizzate, non si incepperà neppure durante la trasferta spagnola, anzi…Gomez e compagni in pochissimo tempo hanno imparato a giocare non più da provinciale ma come un navigato team europeo che pensa ad attaccare dal primo all’ultimo minuto piuttosto che a difendersi. Ecco spiegato perché siamo sicuri che o Ilicic ci regalerà una magia o sarà l’ariete Zapata a colpire con una zampata delle sue.


Liverpool dominante in casa, PSG attenzione alla fase difensiva

Quest’anno quando il Liverpool perde, e non accade quasi mai, fa notizia. La sconfitta per 1 a 0 rimediata contro l’Atletico Madrid, riportata e “ingigantita” dai principali quotidiani sportivi, è facilmente recuperabile poiché la formazione di Klopp potendo ora giocare in casa sarà a dir poco dominante, un vero e proprio carro armato che non risparmia nessuna squadra che prova a pararsi davanti al suo cammino. Non solo crediamo che i Reds avranno la meglio sul team allenato da Simeone, ma siamo convinti che la prima forza della Premier League possa realizzare 2 o 3 goal così da qualificarsi per il prossimo turno. Il secondo attacco del torneo inglese, dietro al City, è “davvero tanta roba” come direbbero gli esperti di calcio, quindi il Cholo dovrà preparare un catenaccio ancor più impenetrabile rispetto al solito se vorrà eliminare Salah e compagni. Per quanto riguarda infine il match che vede protagonista il PSG, anch’esso chiamato a recuperare un risultato negativo in questo caso di 2 a 1 in favore del Borussia Dortmund, nutriamo dei seri dubbi sulla tenuta difensiva dell’11 titolare di Thomas Tuchel più che sull’attacco da “fantacalcio” che non rimarrà certo a digiuno con i tedeschi. Il problema non è se uno tra Neymar, Mbappé o Di Maria realizzerà o meno una marcatura quanto se Kimpembe e Kurzawa resisteranno agli attacchi dei gialloneri. Se dovesse venire meno la tenuta difensiva, il Paris Saint-Germain, come al solito, dovrà dire addio al sogno Champions League.